Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Bologna, Granarolo: due arresti, violente cariche, gas urticanti contro i lavoratori in lotta per far rispettare gli accordi

Postato il 27 Gennaio 2014 | in Italia, Lavoro Privato, Scenari Politico-Sociali, Sindacato | da

Riceviamo e pubblichiamo

Nella giornata di ieri giovedì 23 gennaio la polizia è intervenuta pesantemente per rimuovere il presidio dei lavoratori e degli attivisti solidali che da alcuni giorni hanno ripreso la presenza davanti all’ingresso della Granarolo per richiamare LegaCoop, CTL e istituzioni a rispettare gli impegni presi nella scorsa estate, consistenti nella garanzia di ripristino del posto di lavoro per tutti i 51 lavoratori licenziati. Impegni completamente disattesi, in quanto solo ad una quindicina di essi era stato garantito il posto di lavoro, mentre per tutti gli altri, non solo non è stato trovato il lavoro, ma non hanno ancora potuto usufruire della cassa integrazione.

Leggi tutto il comunicato in allegato
http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2014/01/volantino-sugli-arresti-di-Bologna.pdf

 

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud