Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Osservatorio sulla Repressione Newsletter n.02/2015

Postato il 14 Gennaio 2015 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

OsservatorioNews dal 4 all’11 gennaio 2015

SOSTIENI L’OSSERVATORIO
Campagna a sostegno dell’Osservatorio sulla Repressione

#14N #ScioperoSociale #AmnistiaSociale

Padova: Pm chiede condanne dai 2 ai 4 anni per gli scontri del 14 novembre
Per gli scontri durante la manifestazione del 14 novembre a Padova il PM Dini ha richiesto una condanna dai 2 ai 4 anni per diversi manifestanti. Il comunicato del CSO Pedro.

#12A #Malapoliza

#12A: A processo il poliziotto “cretino” (..a detta di Pansa)
Subirà un processo il poliziotto che disse di aver scambiato una ragazza a terra, Debora, per uno zainetto, Proprio lui, “il cretino”, come lo chiamò il capo in testa della polizia (e certi sindacati ci tennero a dire “siamo tutti cretini”)

#Terrorismo #Emergenzialismo #Ros

Due anni in cella accusato di “terrorismo”… per aver dipinto un muro
Ho scritto lettere al presidente della Repubblica, a diversi giornali incluso Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano e Il Foglio. Ho segnalato il caso su Facebook, Twitter e a Prima Pagina, Rai 3. Volevo che si parlasse di un caso di accanimento giudiziario. Finora, nessuno mi ha risposto. L’Operazione Brushwood comandata dal generale dei Ros Giampaolo Ganzer il 23 ottobre, 2007, ha portato all’arresto di 5 ragazzi (fra i 18 e i 35 anni di età) di Spoleto, accusati di associazione eversiva ambientale e di far parte del gruppo terroristico Coop-Fai. Stavano per fare, secondo il Generale Ganzer, Ros, “il grande salto”.

Bavaglio ai siti internet, Alfano cala l’asso contro il “terrorismo”..
Nel pacchetto di Angelino Alfano per frenare l’ondata jihadista è prevista anche una stretta su “web e comunicazione su internet”.

#Riflessioni #WuMing1

Terrorismo, migranti, foibe, marò, fascismo… Appunti sul vittimismo italiano
Una attenta riflessione di Wu Ming1

#Anni70 #SanteNotarnicola #IlfattoQuotidiano

Sante Notarnicola e «Il Fatto» calibro 9
Il Fatto Quotidiano in un articolo-intervista a Sante Notarnicola del 22 dicembre 2014  si spende in un montaggio ad arte, arricchito da una copertina che sembra uscita da un noir di Giorgio Scerbanenco (tipo, I milanesi ammazzano il sabato), per dimostrare che Notarnicola è-stato-dunque-è-ancora un feroce assassino e un pericoloso sovversivo («Irrecuperabile», direbbe lo stesso Sante). E ne parla così, come si trattasse di Totò e Aldo Fabrizi col fiatone, in Guardie e ladri.

#Migranti #Malapolizia

Trieste: immigrata suicida, quattro poliziotti indagati per sequestro
Il 16 aprile del 2012, una donna ucraina di 32 anni, Alina Bonar Diachuk, venne trovata senza vita all’interno di una cella del commissariato di polizia di Villa Opicina, una frazione di Trieste. L’immigrata venne ritrovata “impiccata” con un cordone della sua felpa ad un termosifone della camera di sicurezza dove era rinchiusa ormai da due giorni. Ora, a distanza di anni, la Procura della Repubblica di Trieste ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini all’allora dirigente dell’Ufficio Immigrazione, accusato di sequestro di persona aggravato, e a tre agenti del Commissariato, accusati invece di “violata consegna” e “morte come conseguenza di altro reato”. Il sequestro di persona è stato notificato non solo al dirigente dell’Ufficio Immigrazione di Trieste, ma anche al suo vice e a quattro suoi collaboratori, in relazione ad altri episodi simili.

#Migranti #Cara #Crotone

Invisibili tra gli invisibili al cara di Crotone‏

Una delegazione di LasciateCIEntrare accede al CARA di Crotone il 22 Dicembre 2014. Il racconto

#Carcere #Opg

Carcere: detenuto di 19 anni suicida a Venezia

L’ha fatta finita a Santa Maria Maggiore, Venezia. Era un ragazzo. Ed era stato arrestato per un furtarello prima di capodanno. Con l’anno nuovo si ricomincia la triste e inarrestabile conta delle morti in carcere.

I MIEI FIGLI AL 41 BIS – come mi sono stati tolti i figli

Il racconto di Rosanna e di come i miei figli sono finiti al 41 bis degli affetti.

Un altro internato muore in cella come un cane… e gli Opg restano aperti
Nonostante la proroga a marzo, le nuove strutture non saranno pronte prima di due anni: la brutta storia dei “luoghi di tortura” continua. Lo hanno trovato immobile sul letto. Insospettiti dalla sua strana posizione, gli uomini della Polizia penitenziaria dell’ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa non hanno potuto fare altro che accertare la sua morte.

#APPUNTAMENTI

CRIMINALIZZARE LA MARGINALITÀ. La produzione istituzionale delle classi pericolose

Giovedì 15 gennaio ore 16.30 – Facoltà di Scienze Politiche, Università la Sapienza – Roma

Presentazione della CAMPAGNA per la CHIUSURA dei MANICOMI CRIMINALI 
Sabato 24 gennaio ore 17 – Spazio Ghirba Biosteria della Gabella – Reggio Emila

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud