Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Annunciati licenziamenti al Teatro Politeama di Cascina

Postato il 29 Gennaio 2015 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

PoliteamaNell’incontro odierno tra sindacati (Cgil SLC, CISL FISTEL, Cobas Lavoro Privato) e CDA della Fondazione Sipario Toscana onlus rappresentato dal presidente Michelangelo Betti con il direttore artistico Donatella Diamanti e il direttore amministrativo Giorgio Sanfilippo sono stati annunciati il licenziamento di alcuni lavoratori e la esternalizzazione del servizio di pulizie.

A distanza di poche settimane dall’ultimo incontro, la direzione Sipario Toscana Onlus annuncia la soppressione si almeno 3 posti di lavoro su un totale di 13 dipendenti a tempo indeterminato (a cui aggiungere alcuni precari in servizio da anni ), ma altri potrebbero essere i tagli occupazionali in un immediato futuro.

Gli impegni assunti dal sindaco del Comune di Cascina Alessio Antonelli con i lavoratori, nel dicembre scorso, erano invece ben altri , ossia la salvaguardia dei posti di lavoro

I sindacati hanno proposto soluzioni quali:

  • revisione della spesa
  • ammortizzatori sociali
  • sospensione di alcune indennità
  • riqualificazione del personale

Queste proposte, se attuate, consentirebbero la riduzione della spesa di decine di migliaia di euro salvaguardando i posti di lavoro ma la Direzione del Teatro intende solo tagliare i posti di lavoro senza revisione di altre voci di spesa

Le organizzazioni sindacali chiedono l’immediato intervento del Sindaco di Cascina e della sua maggioranza, della Regione Toscana e della Provincia di Pisa per condividere un piano di revisione della spesa nel rispetto dell’occupazione, come del resto si era impegnato a fare il sindaco Antonelli con il consiglio Comunale di Cascina nel dicembre scorso

E’ evidente che da parte sindacale non sono accettati tagli ai posti di lavoro , ragione per cui da subito mobiliteremo il personale per difendereoccupazione e attività teatrali.

Il cda, che si riunirà il 28 Gennaio, è ancora in tempo per accogliere le proposte sindacali e arrivare ad una condivisa riduzione della spesa

E’ di inaudita gravità la decisione del cda di andare verso licenziamenti nonostante le indicazioni del consiglio comunale di Cascina e le proposte avanzate da parte sindacale e dei lavoratori

SLC Cgil Stefano Del Punta
FISTEL CISL Silvia Cosci
Cobas Lavoro Privato Federico Giusti

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud