Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Quali sono gli impegni per il 2013 del sindaco Millozzi?

Postato il 7 Gennaio 2013 | in Scenari Politico-Sociali, Territori | da
Il Governo Monti, da novembre 2011 ad oggi ,è costato quasi duemila euro a famiglia. Il Codacons ha analizzato gli effetti economici derivanti da alcuni dei provvedimenti adottati dall’esecutivo “tecnico”. Ed il conto, secondo l’associazione dei consumatori, e’ particolarmente salato: 1.922 euro. Visto che dal 2007 ad oggi la “spesa” dei nuclei famigliari, come dice l’Istat, è aumentata di soli 8 euro, si capisce come l’esborso ha rappresentato un vero e proprio salasso affrontato attingendo al risparmio. “Tra le misure introdotte dall’ultimo Governo che hanno avuto ripercussioni dirette pesantissime per le tasche dei cittadini troviamo sicuramente l’Imu, che nel 2012 ha pesato mediamente per 276 euro ad abitazione (principale).
La valdera non sfugge all’impoverimento che colpisce duramente le famiglie degli operai costretti a subire  cassa integrazione e sui quali incombe lo spettro della delocalizzazione industriale e dei licenziamenti, le prime previsioni parlano di forte aumento della cassa integrazione e della mobilità, crescono i casi sociali seguiti dalla Società della salute
Proprio per questo al Sindaco Millozzi torniamo a porre alcune domande:
– cosa intendono fare Comune di Pontedera, e Unione dei Comuni, contro gli industriali che dovessero scegliere la delocalizzazione invece di investire sul territorio a salvaguardia delle produzioni e dei posti di lavoro?
– Quali sono gli impegni per salvaguardare tutti i posti di lavoro nell’indotto Piaggio ( non vorremmo assistere a nuovi varianti urbanistiche e variazioni di uso di aree solo per soddisfare gli appetiti delle industrie con ricadute solo negative sui territori e sull’occupazione)
– E sul fronte dell’antirazzismo, al di là di qualche presa di posizione pubblica a mezzo stampa o qualche esposto(che finirà carta straccia?), il Sindaco Millozzi cosa intende fare per la chiusura della sede di Forza Nuova? Le sue parole di condanna degli antifascisti e degli antirazzisti che presidiarono la sede di Forza nuova rispondevano alla becera e demenziale logica degli opposti estremismi da combattere, logica che ha portato alla irruzione al Teatro Era. Ad oggi la sede di Forza Nuova è ancora al suo posto, pronta per la prossima campagna elettorale.

COBAS PONTEDERA E VALDERA
   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Giovedì 6 maggio 2021 ore 10 manifestazione a Firenze in via Mannelli

Giovedì dalle ore 17:00 alle 19:00 assemblea No-INVALSI

Tag Cloud