Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Progetto Prometeo.. é il principio della fine! Conflitti di interesse attorno a Prometeo?

Postato il 23 Maggio 2014 | in Lavoro Pubblico, Scenari Politico-Sociali, Sindacato, Territori | da

Il rifiuto, da parte dell’ Amministratore Unico di Progetto Prometeo srl e del Segretario Comunale del Comune di Lari- Casciana Terme di presentarsi presso la direzione provinciale del lavoro per un tentativo di conciliazione con i dipendenti ex comunali, dimostra che non si vuole alcun accordo\dialogo ma solo imporre le scelte dell’amministrazione Terreni.

E’ arrivato il momento di fare piena luce sul ruolo svolto dai personaggi, attori o comparse di una “tragica commedia” di politica e finanza iniziata nel 2005 con la costituzione della società Prometeo. Operazione proseguita poi con la svendita ai privati di un bene pubblico che consegnerà per 30 anni operativamente le manutenzioni del ex comune di Lari ad un privato in una specie di monopolio esclusivo.

Rendiamo pubblici alcuni fatti accaduti, taciuti e ignorati da chi doveva controllare, perché a questo punto è una conseguenza inevitabile.

In particolare:

  • l’ attuale amministratore unico della Progetto Prometeo srl e responsabile dei servizi Affari Generali del Comune di Casciana Terme Lari quando il Comune di Lari costituì la società era Assessore con delega al Bilancio, Finanze, Tributi, e Servizi Comunali;
  • quando poi lo stesso è stato assunto dall’ ex Sindaco Terreni dal 2012 (con incarico fiduciale esterno fuori dalla dotazione organica pur essendoci altre figure di idonea professionalità già dipendenti dal comune) la procedura di privatizzazione dei servizi comunali attraverso la Progetto Prometeo ha ripreso “stranamente” vigore;
  • che sicuramente ciò sarà dovuto al tipo di esperienza del soggetto ( dal curriculum si evince che faceva il commercialista titolare di uno studio, ci auguriamo abbia nel frattempo cessato questa attività visto che le mormative in materia di Pubblica amministrazione lo impediscono espressamente);
  • che l’amministratore unico della Progetto Prometeo srl era anche responsabile del servizio Affari generali dell’ allora comune di Lari e stando al Regolamento avrebbe dovuto presiedere la Commissione di Gara e svolgere la funzioni di Responsabile del Procedimento per la procedura di appalto per la vendita ai privati della stessa società che privatizzava servizi e lavoratori;
  • che improvvisamente a novembre 2013 ( si legge sugli atti) lo stesso non era più responsabile del servizio e di quel procedimento ( sostituito da un facente funzioni anche se era in servizio presso il comune) perché il Segretario Comunale dell’ allora comune di Lari aveva avocato a se tali ruoli ( ma poteva? ricorrevano le circostanza eccezionali di assenza o impedimento previste dal Regolamento Comunale sull’ ordinamento degli uffici e dei servizi? C’ erano alla base situazioni di incompatibilità o conflitti di interesse mai emersi con trasparenza?).

Ci saranno tempi e luoghi per questo, ma chi ha dato a questi soggetti il potere di decidere della “vita lavorativa” di tante persone e di farne gravare le conseguenze sulla cittadinanza?

La risposta è semplice. La Giunta dell’ ex Sindaco Terreni, l’ ex Sindaco Vannozzi che con Terreni si è alleato per la fusione dei Comuni, ma in parte anche il Commissario prefettizio che ha ignorato di verificare alcune “situazioni anomale” segnalate, e in sostanza tutti hanno evitato di approfondire le questioni.

A chi entrerà in Consiglio Comunale forniremo elementi utili per capire certi fatti, che coinvolgono situazioni e personaggi, così da poter indagare per “squarciare il velo” su quanto accaduto.

Qualcuno farà bene a rivalutare l’ opportunità di affrontare la vertenza anche con un Sindacato di base che non è “collaterale e amico”…perché è solo il principio…e non ci fermiamo!

Pisa, 22 Maggio 2014
Confederazione Cobas Pisa

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud