Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Polizia Municipale: chiariamoci bene

Postato il 4 Aprile 2013 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

La nostra nota sugli orari ha suscitato polemiche e incomprensioni e per questo motivo torniamo sull’argomento con alcune precisazioni.

I Cobas sono soddisfatti per il risultato raggiunto con la modifica organizzativa dell’orario della Polizia Municipale. Del resto non può che rallegrarci che si sia stato raggiunto un accordo unitario e condiviso con l’amministrazione comunale accogliendo una richiesta storica del personale.

Sull’utilizzo del termine “gestione dei turni”, il sindacato Cobas faceva eslcusivamente riferimento alla modifica, meramente, organizzativa che interessa i responsabili dei servizi della Polizia Municipale, e che, entrando in vigore in questi giorni, apporterà notevoli benefici agli agenti di Polizia Municipale. Senza dubbio il nuovo orario migliora la capacità organizzativa extra lavorativa del personale stesso consentendo ad ogni singolo agente di conoscere un buon anticipo il servizio settimanale.

Il Cobas è perfettamente cosciente che il tavolo tecnico non era orientato alla una nuova definizione dei turni domenicali dei quartieri e ai notturni per tutto il personale. Con il precedente comunicato si avanzava solo una proposta su un’ ullteriore riorganizzazione dei turni, prendendo come punto di partenza imprescindibile l’intesa raggiunta.

La proposta avanzata dal sindacato scrivente verrà portata avanti , purché vi sia l’assenso della altre sigle sindacali della Polizia Municipale, perché determinerebbe un miglioramento del servizio offerto alla cittadinanza. Al nostro interno non mancano agenti di Pm che chiedono un turno notturno su base volontaria, ciò è possibile solo con una riorganizzazione interna alla Pm e non può avvenire per soddisfare le esigenze elettorali dei vari schieramenti presenti alle prossime elezioni comunali (nessuno strumentalizzi o tiri per la giacchetta i lavoratori come accaduto nel passato).

Da parte del sindacato Cobas non c’era alcuna intenzione di avanzare una proposta che scalvalcasse le altre sigle sindacali o che si arrogasse il meritodei risultati raggiunti , forse abbiamo anticipato i tempi di una discussione con argomenti che avrebbero meritato maggiore approfondimento.

Ribadiamo che qualora si voglia tenere in considerazione la nostra proposta, o prendere spunto da essa, il sindacato Cobas collaborerà con le altre sigle per addivenire ad una soluzione condivisa certi che dovremo entrare ancora nel merito delle scelte dirigenziali , soprattutto se riguardano l’organizzazione del lavoro, dei turni, i carichi di lavoro all’interno della Polizia Municipale. In caso contrario, perderemmo un’ulteriore occasione per migliorare la condizione lavorativa degli agenti di Pm e al contempo accrescere il servizio erogato alla cittadinanza tutta.

Precisiamo, infine, che il passaggio, del precedente comunicato, dove si affermava di voler eliminare” la credenza popolare (e nel caso di Pisa una mezza verità) che i vigili la Domenica non lavorano”, non era in alcun modo orientato ad offendere ne a screditare l’operato del personale della Polizia Municipale di Pisa che sappiamo essere impeccabile nonostante la difficoltà e sfide che giornalmente si prospettano davanti. L’impegno che viene profuso dagli uomini e le donne della Polizia Muncipale di Pisa trova nel nostro Sindacato la massima stima rispetto e gratitudine.

Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento ulteriore.

Cobas Pubblico Impiego

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud