Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Osservatorio sulla Repressione Newsletter n. 22/2015

Postato il 2 Giugno 2015 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

OsservatorioNews dal 25 al 31 maggio 2015

#MaiConSalvini

#MaiConSalvini: cariche a Genova contro il corteo antirazzista
I manifestanti si sono avvicinati dai vicoli alla spicciolata e sono riusciti ad arrivare fino al retro del palco leghista, prudenzialmente spostato nel vicino largo Pertini, dove però, dopo qualche momento di tensione, si sono registrate tre cariche della polizia.

#MaiConSalvini: cariche della polizia a Siena
la Polizia ha iniziato a spingere per fare arretrare i manifestanti. E’ stato a quel punto, nel momento in cui indietreggiavamo con le mani alzate, che le forze dell’ordine hanno irragionevolmente iniziato a manganellare. Il presidio si era ormai spostato, allontanandosi di molto dalla piazza occupata dalla Lega. Alle guardie a quanto pare non è bastato, perché hanno ritenuto di dover nuovamente caricare con inaudita brutalità ragazzi disarmati e a volto scoperto, fino al punto di provocare il ferimento grave di un giovane liceale senese.

#LotteSociali

Milano: La Polizia carica gli studenti nell’Università Bicocca
Uno schieramento di Celere ha chiuso l’ingresso al collettivo studentesco, picchiando selvaggiamente

#Expo #LicenziamentiPreventivi #PartitodeiMastrolindo

Expo, licenziamenti preventivi. Viminale nella bufera
Milano. Negato il pass per l’ingresso al sito espositivo a decine di persone già assunte: non hanno superato il filtro di Prefettura e Questura.

Partito dei Mastrolindo: Lo spazio pubblico dell’esercito delle spugnette
In questi ultime settimane sta avendo una nuova visibilità il fenomeno da tempo latente dei vari Retake, #nessunotocchimilano e comitati anti graffiti. In sostanza dei gruppi  di “cittadini” contro “il degrado” decidono d’incontrarsi per cancellare scritte sui muri e levare manifesti.

#NoMuos

NoMuos: Di repressione in repressione
Assistiamo da un paio di giorni alla riorganizzazione dell’offensiva contro i No Muos da parte di politica e polizia.

#NoTav

NoTav: Smontato ancora una volta l’impianto accusatorio della Procura di Torino anche per Lucio, Francesco e Graziano.
E’ terminato il processo che si è svolto presso il Tribunale di Torino, a porte chiuse e con rito abbreviato, con la condanna per i tre no tav a 2 anni, 10 mesi e 20 giorni da scontare ai domiciliari.

Siamo al ridicolo: targa commemorativa della Polizia per chi è stato in Valsusa
Siamo al ridicolo ma come si sa, non c’è mai fine. Alcuni notav navigando su Ebay trovano questo oggetto: un crest della polizia di stato che porta il nome di “CREST POLIZIA DI STATO TAV T.A.V. TRENO ALTA VELOCITA’ VALSUSA IDEA REGALO”.

#MisureCautelari #SorveglianzaSpeciale 

Sorveglianza non molto speciale anche a Cremona
La Procura di Cremona  ha ordinato, per il 9 giugno alle ore 9,00 presso il tribunale,  un’udienza per deliberare la richiesta di applicazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale per un compagno

#Migranti #Razzismo

Abdel, vittima del razzismo di Stato
In poco meno di ventiquattr’ore colui che doveva assurgere al ruolo di responsabile della strage del museo del Bardo, avvenuta lo scorso 18 marzo a Tunisi, e contemporaneamente dimostrare la concretezza del binomio profugo/terrorista, Abdel Majid Touil, è stato scagionato dalle accuse terribili per le quali si trova nonostante tutto in un carcere italiano

#Antifascismo

Le “eroiche” gesta oltre confine dei fascisti di Casapound
Gira su internet un’esilarante notizia riguardante le gesta di un gruppo di camerati di Casapound in Slovenia (la notizia è stata riportata da alcuni giornali locali sloveni ma non ce n’è invece traccia su quelli nostrani…).

Lecce: concluse le indagini contro 4 antifascisti sottoposti ad obbligo di dimora
Il 27 Maggio è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini contro 4 antifascisti, relative agli scontri tra antifascisti e militanti di Casapound a Lecce nel settembre dello scorso anno.

#G8Genova #CarloGiuliani #IlariaAlpi

Lo scrittore Giulio Laurenti Spiato per il libro su Ilaria Alpi e Carlo Giuliani 
Telefoni isolati dopo le chiamate, pc inaccessibile, account social che qualcuno ha cercato di violare. Coincidenze, forse. Ma Giulio Laurenti, già autore di Suerte (Einaudi), ha denunciato tutto alla polizia postale. I disagi informatici sono iniziati quattro anni fa, quando lo scrittore ha iniziato a indagare su Carlo Giuliani, ucciso nel 2001 al G8 di Genova, e Ilaria Alpi,

#Malapolizia

Carabiniere ammazza Davide Bifolco, ma a processo vanno suo padre e suo fratello
I Carabinieri sostengono che il colpo di pistola partì per caso, ma la versione della famiglia del 17enne è diversa. È la storia di una notte balorda, e di un ragazzo di 17 anni morto sparato.

Torino: Abusi su 14enne, arrestato poliziotto
Un ispettore di polizia di 52 anni, in servizio in un commissariato di Torino, è stato arrestato dai colleghi con l’accusa di aver avuto rapporti sessuali con una quattordicenne, figlia di una donna conosciuta in chat.

#Opg #Carcere #Ergastolo #41bis

Chiusi gli Opg, riaprono i manicomi!
Chiudono gli ospedali psichiatrici giudiziari, ma come alternativa vengono riaperti i manicomi civili definitivamente chiusi grazie alla legge Basaglia? Sembrerebbe di sì perché, nonostante che gli Opg ufficialmente siano stati chiusi per mandare gli ex detenuti psichiatrici in mini strutture alternative denominate Rems, vengono riaperte delle strutture tutt’altro che piccole.

È morto da solo, di cancro, al 41 bis: non ha potuto dire addio alla famiglia
Feliciano Mallardo, detenuto in regime di 41 bis, è morto a L’Aquila la notte del 26 maggio, nella cella detentiva dell’ospedale San Salvatore. Era gravemente malato, tanto che i suoi legali avevano da tempo chiesto la scarcerazione per incompatibilità con il carcere delle sue condizioni di salute.

Ancona: Detenuto suicida nel carcere di Montacuto
Suicidio in carcere. È successo nel carcere di Montacuto, ad Ancona. Si tratta di Calogero Colombo, 44 anni originario di Palermo.

Diario da uomo libero di un ergastolano
Da tanti anni scrivo un diario giornaliero che viene inserito nel sito www.carmelomusumeci.com , per fare conoscere al mondo dei vivi cosa pensa e cosa vive un ergastolano. In questi giorni ho continuato a scriverlo non più da prigioniero ma da uomo libero, perché  mi hanno concesso tre giorni di permesso premio

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud