Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Licenziamento legittimo in caso di inidoneità fisica ed impossibilità alla ricollocazione

Postato il 21 Febbraio 2014 | in Lavoro Privato, Lavoro Pubblico, Sindacato | da

Con sentenza n. 3224 del 12 febbraio 2014, la Cassazione ha affermato la legittimità del licenziamento comminato al lavoratore a seguito di inidoneità fisica, ascrivibile allo svolgimento di attività extra-lavorativa, rendendo impossibile la prosecuzione dell’attività lavorativa e l’utilizzazione a mansioni equivalenti.

La Suprema Corte ha, quindi, escluso la responsabilità del datore di lavoro per l’aggravamento della salute del proprio dipendente, se questo è ascrivibile a fattori esterni all’attività lavorativa propria del lavoratore.

Fonte: Dpl Modena

 

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Giovedì 6 maggio 2021 ore 10 manifestazione a Firenze in via Mannelli

Giovedì dalle ore 17:00 alle 19:00 assemblea No-INVALSI

Tag Cloud