Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Le scuole non sono caserme, No alla polizia a scuola. I Cobas a fianco di Franco Coppoli

Postato il 7 Aprile 2014 | in Italia, Scenari Politico-Sociali, Scuola, Sindacato | da

Un dirigente scolastico avvia un procedimento disciplinare contro Franco Coppoli, un docente dell’Istituto per Geometri di Terni che la settimana scorsa ha impedito l’irruzione in classe a una squadra di poliziotti con cane antidroga che pretendevano di interrompere le lezioni e controllare gli studenti e l’aula come se si trattasse del Bronx. L’insegnante, dopo aver accertato che non ci fosse alcun mandato della magistratura, alla notizia che la polizia era stata “autorizzata” dal dirigente scolastico ha espresso la sua totale opposizione all’interruzione dell’attività didattica annunciando agli agenti che -in caso di violazione dell’aula e della lezione- li avrebbe denunciati per interruzione di pubblico servizio ed è riuscito ad ottenerne l’allontanamento dalla classe in nome della libertà di insegnamento.

Leggi tutto l’articolo al seguente indirizzo
http://www.cobas.it/Notizie/LE-SCUOLE-NON-SONO-CASERME-NO-ALLA-POLIZIA-A-SCUOLA.-I-COBAS-A-FIANCO-DI-FRANCO-COPPOLI

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

26 marzo 2021

sciopero Cobas Scuola

presidio a Pisa

piazza XX settembre ore 10:00

Tag Cloud