Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

I sindacati al sindaco: basta mandare al macello i vigili urbani

Postato il 13 Settembre 2013 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

Ci risiamo! L’ennesimo infortunio sul lavoro di una lavoratrice della polizia municipale, l’ennesimo di una lunga serie, l’ennesimo infortunio evitabile con una organizzazione dei servizi efficiente, con una presa di coscienza da parte del’amministrazione e del dirigente di cosa sia oggi il nostro lavoro, dicendo per esempio chiaro e tondo quali compiti si vuole affidare alla P.M.

Quali sono le priorità? Quali risorse e mezzi si mettono in campo per lo svolgimento di alcuni servizi che ormai sono diventati di routine? Con che preparazione e formazione del personale vengono affrontati ?

Sono anni che per esempio chiediamo gli strumenti di difesa personale come il banale quanto efficace spray antiaggressione al fine di contenere quelle situazioni difficile da gestire a mani nude come è capitato stamani alla malcapitata collega, ovvero gestire persone fuori controllo e violente.

ed evitare che si scaglino contro i lavoratori. Ancora un aggressione che passerà sotto silenzio relegato ad ordinaria amministrazione sulla pelle di chi lavora, senza gli strumenti adeguati e vittima di un organizzazione improvvisata, senza la minima consapevolezza evidentemente voluta di quello che si deve o non si deve fare, senza capire quali siano i nostri compiti e quali no, troppo spesso utilizzati in maniera impropria a colpi di ordinanze.

La solidarietà alla collega e l’augurio di un pronta e pienaguarigione è d’obbligo, ma quante volte ancora devono accadere certi fatti prima che cambi qualcosa?

RSU E RLS COMUNE PISA

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud