Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

GianLuca Garetti commenta l’Enciclica di Papa Francesco

Postato il 24 Giugno 2015 | in Italia, Mondo, Scenari Politico-Sociali | da

EnciclicaL’Enciclica di Bergoglio, sull’ambiente, è appena uscita, ma sta avendo un grande e secondo me meritato successo. Notevole è la distanza rispetto a chi ci governa in Toscana e rispetto all’ala conservatrice della chiesa. Tante sono le letture che si possono dare, quasi tutte condivisibili anche dal mondo ambientalista, che può trovare in Bergoglio un insperato compagno di lotte. Vi si legge la preoccupazione per la crisi ambientale e per i poveri, gli scartati dalla società della finanza, delle banche e della tecnocrazia (vedi la cultura dello scarto)su cui impattano principalmente gli effetti dell’inquinamento outdoor ed indoor, del riscaldamento globale, della cattiva qualità dell’acqua, che vogliono pure privatizzare, della mancata governance degli oceani, della perdita della biodiversità, della deforestazione, dell’esaurimento delle risorse naturali,della disumanizzazione delle città, etc.“Di fatto, il deterioramento dell’ambiente e quello della società colpiscono in modo speciale i più deboli del pianeta: « Tanto l’esperienza comune della vita ordinaria quanto la ricerca scientifica dimostrano che gli effetti più gravi di tutte le aggressioni ambientali li subisce la gente più povera ». “Accanto a queste tragedie sociali ed ambientali, fra loro interconnesse, nell’indifferenza ormai globalizzata, stante ‘ la grave responsabilità della politica internazionale e locale’c’è l’esigenza di un altro modello di sviluppo,improntato alla sobrietà ed umiltà. C’è l’ assoluta necessità ‘ di cambiamenti di stili di vita, di produzione e di consumo’, di mettere in atto l’economia circolare,di sviluppare fonti di energia rinnovabile. A livello mondiale è cresciuta la sensibilità ecologica delle popolazioni, l’ecologia umana, i movimenti e le associazioni che propongono buone pratiche, la difesa dei beni comunie la decrescita. ‘L’istanza locale’e la pressione delle popolazioni, sulla politica succube dell’economia e della finanza, possono fare la differenza e spingere verso una cultura della cura.

Leggi tutto il commento nel documento in allegato:

ENCICLICA _PapaFrancesco_articolo Garetti

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud