Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Dipendenti pubblici: becchi e bastonati

Postato il 4 Maggio 2015 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

renzi_e_precariI dipendenti pubblici hanno un rapporto di lavoro esclusivo e non possono svolgere altre attività di lavoro , anche se occasionali

La legislazione  spiega bene quali sono le possibilità di svolgere un secondo lavoro; se il lavoratore non è a tempo pieno ma in part time fino al 50%  puo’ svolgere un lavoro ma  solo su autorizzazione scritta del datore di lavoro e soprattutto con una attività occasionale evitando quelle situazioni che possano determinare un conflitto di interesse.

Attenzione alla responsabilità amministrativa e contabile, la durata della prescrizione è di 5 anni. Il termine iniziale della prescrizione non matura in questo caso dal momento in cui il dipendente ha ricevuto il compenso in modo illegittimo, ma dal momento in cui ciò è stato scoperto come spiega bene una recente sentenza, passati i 5 anni viene meno il dovere al risarcimento.

Per la sanzione il calcolo si riferisce “all’importo effettivamente entrato nella sfera patrimoniale del dipendente”, quindi con la esclusione della ritenuta d’acconto, ma non delle “tasse ulteriori eventualmente pagate dalla convenuta nel periodo 2003-207 a seguito degli introiti extralavorativi de quibus”.

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud