Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Da malandrini ad eroi (parte III)

Postato il 20 Giugno 2015 | in Italia, Mondo, Scenari Politico-Sociali | da

E DOPO RE GIORGIO, UN «UOMO PERBENE»

garibaldi_a_cavalloSenza risalire ai progenitori romani, con Caligola che nominava senatore il proprio cavallo, basterebbe riflettere sulla formazione dello Stato unitario per assaporare l’olezzo di una prassi consolidata nelle istituzioni parlamentari italiane e comunque nell’immagine di sé di cui chi incarna il potere tende a rivestirsi.

Ovviamente a scuola come nella propaganda quotidiana la storia si piega al mito e ciò fa perdere di vista il fatto che molti personaggi onorati o tramandati e spacciati per eroi, in realtà erano spesso criminali incalliti, persone pronte a calpestare qualsiasi senso morale pur di avere fama, successo e prestigio o semplicemente sesso o denaro. Così nasce l’eroe addirittura “dei due mondi”, Garibaldi, gli si dedicano strade, piazze e monumenti, per lo più a cavallo e con la chioma al vento.

Leggi tutto il documento al seguente indirizzo:

http://www.ponsinmor.info/files/NewsLetter46.pdf

 

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud