Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Cgil Cisl Uil predicano bene ma razzolano male. Nell’igiene ambientale vota le liste Cobas

Postato il 22 Novembre 2013 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

In molte aziende, Cgil Cisl Uil hanno scelto di non indire assemblee di presentazione delle liste alle prossime elezioni Rsu, meglio hanno deciso che i soli a non partecipare a questo momento democratico siano proprio i Cobas. Tutto ciò è avvenuto dopo settimane dedicate a trovare ogni appiglio per scongiurare la presentazione delle liste del sindacalismo di base.

Questa prevaricazione stride con quanto le segreterie di Cgil Cisl Uil hanno dichiarato poche settimane fa invitando a indire elezioni unitarie e gestite senza alcuna strumentalizzazione elettorale.

I Cobas sono una voce scomoda nell’igiene ambientale, meglio evitare il confronto con chi pone al centro del proprio operato i seguenti obiettivi:

  • un contratto unico dell’igiene ambientale per includervi anche i lavoratori di quelle cooperative-aziende che applicano contratti nazionali sfavorevoli (CCNL cooperative sociali e multiservizi);
  • riorganizzare i servizi per rimettere al centro non solo la raccolta differenziata ma appalti costruiti senza ribasso, contro la riduzione del personale, per scongiurare i demansionamenti e l’aumento dei carichi di lavoro, per garantire la continuità dei contratti nei cambi di appalto senza la trappola della riduzione oraria e salariale Negli ultimi anni ,sempre più numerosi sono i lavoratori dell’igiene ambientale che soffrono di patologie derivanti dal lavoro svolto ma nonostante ciò on c’è stato alcun riconoscimento delle malattie professionali;
  • riconoscere la qualifica del lavoro notturno e cosi’ , anche ai fini previdenziali, sancire che il lavoro svolto è a tutti gli effetti usurante;
  • rimettere in discussione l’accordo del 2011 che ha determinato perdita di democrazia e del potere di contrattazione per i lavoratori e le rsu da loro elette;
  • limitare ai minimi termini l’utilizzo dei sistemi di videosorveglianza che rappresentano un sistema di controllo inaccettabile sui lavoratori\trici oltre a uno strumento di perenne ricatto nelle mani dei capi\datori di lavoro;
  • aumenti contrattuali adeguati e collegati al reale potere di acquisto.

Basta con la indennità di vacanza contrattuale al posto della quale vogliamo sia ripristinato il pagamento integrale della cifra a noi spettante.

Alle elezioni Rsu vota la lista del Cobas Lavoro Privato

COBAS LAVORO PRIVATO PISA e VERSILIA

Scarica la locandina

http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2013/11/elezioni_rsu_ambientale.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud