Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Amianto: comunicato stampa convegno Roma

Postato il 27 Luglio 2013 | in Sicurezza sul lavoro | da

Si è tenuta ieri a Roma la presentazione della proposta proposta di legge presentata alla camera dei deputati “Norme a tutela dei lavoratori, dei cittadini e dell’ambiente dall’amianto, nonché delega al Governo per l’adozione di un testo unico in materia di amianto” da parte degli On. Antezza, On.Boccuzzi, On.Biondelli e On. Iacono.

Durante il dibattito il rappresentante del nostro Comitato è intervenuto proponendo alcune modifiche migliorative dal progetto di legge costruito insieme alle associazioni e comitati proponendo ai parlamentari presenti di presentare altre due proposte di legge; una proposta di legge contro la prescrizione nei processi sugli infortuni e morti sul lavoro (tramite i loro avvocati i padroni tirano in lungo con cavilli legali i processi per rimanere impuniti), e un’altra perchè le stragi di lavoratori (esmpio Eternit, Tyissenkrupp ecc) siano equiparate a stragi contro l’umanità.

Inoltre è stata fatta la proposta di una manifestazione nazionale a settembre a Roma davanti al parlamento a sostegno del disegno di legge sull’amianto prima che venga approvata la legge di stabilita (la finanziaria).

I parlamentari presenti hanno accettate le modifiche e preso nota delle nostre proposte. Purtroppo ancora una volta si è manifestata una divergenza fra le Associazioni e Comitati che vogliono battersi sia per il progetto di legge costruito insieme e i rappresentanti sindacali dei Confederali.

La CGIL nazionale (sostenuta anche da CISL – UIL-UGIL) ha sostenuto, nel suo interventio, che occorre dividere la proposta di legge presentata alla Camera dei deputai e al Senato in tre distinti tronconi giustificandolo con il fatto che non ci sono risorse economiche in un periodo di crisi per cui bisogna limitarsi.

Il nostro rappresentante è intervenuto (in sieme ad altre associazioni) criticando duramente i sindacati confederali, ribadendo che le risorse si sarebbero dovute predere da altre parti, ad esempio rinunciando alle missioni di guerra e agli F.35. In ogni caso alle fine della giornata nonostante le divergenze sono state decisi degli obiettivi condivisi e delle iniziative di lotta le cui principali come evidenziate anche nelle comunicato finale sono: una manifestazione nazionale i giorni 25-26 -27 settembre 2013 e di numerose iniziative regionali come riportate nel comunicato stampa finale dell’iniziativa che riportiamo in allegato. Per il “Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio”, Michele Michelino

In allegato il comunicato

http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2013/07/COMUNICATO-STAMPA-25-luglio.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Asseblea pubblica di Autonomia Differenziata

giovedì 9 Dicembre ore 21:00

presso il Circolo Pace e Lavoro di Pisa

Tag Cloud