Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Amianto: a processo i vertici Alfa Romeo di Arese (MI)

Postato il 1 Aprile 2014 | in Italia, Scenari Politico-Sociali, Sicurezza sul lavoro | da

Morti per amianto nei capannoni Alfa Romeo di Arese

Processo penale contro alcuni ex dirigenti Fiat per 21 decessi legati all’esposizione all’amianto negli anni Ottanta e Novanta all’Alfa Romeo di Arese

Oggi 31 marzo è iniziato il processo penale contro sette ex dirigenti Fiat per ventuno decessi legati all’esposizione all’amianto negli anni Ottanta e Novanta all’Alfa Romeo di Arese.

Gli ex manager Fiat, tra cui l’Ad Paolo Cantarella, sono accusati in relazione alla morte per forme tumorali di 21 operai dello stabilimento automobilistico, decessi avvenuti a metà degli anni 2000 e che secondo l’accusa sarebbero stati provocati dalla presenza di amianto nello stabilimento milanese. Cantarella risponde di omicidio colposo in relazione alle sue cariche di ex presidente di Alfa Lancia spa e Lancia Industriale nel 1991 e amministratore delegato di Fiat Auto tra il 1991 e il 1996.

Leggi tutto il comunicato in allegato
http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2014/04/morti-per-amianto-Alfa-Romeo.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

26 marzo 2021

sciopero Cobas Scuola

presidio a Pisa

piazza XX settembre ore 10:00

Tag Cloud