Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Alfa Romeo di Arese: accordo sindacale con lo SLAI Cobas

Postato il 17 Giugno 2013 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

Riceviamo e pubblichiamo

LA CARIS PAGA 551.648,49 euro di ARRETRATI che non aveva pagato la vecchia cooperativa.

Ieri all’Alfa Romeo di Arese lo Slai Cobas ha firmato un accordo sindacale con la società CARIS VRD Srl (committente) e con la soc. coop. Co. Business, alla quale dal 1° marzo scorso è subentrata un’altra cooperativa di un altro Consorzio.

La CARIS VRD, in data 30.1.2012, aveva dato in appalto l’attività di movimentazione, selezione ed imballaggio dei rifiuti di carta e plastica alla società HOPITAL SERVICE ITALIA Srl (oggi ELIOR Servizi Srl) la quale, per questa attività all’Alfa, si era associata alla società MULTIPOWER GLOBAL SERVICE, la quale a sua volta aveva affidato l’appalto alla cooperativa Co. Business.

Al termine dell’appalto, il 28 febbraio scorso, la cooperativa Co. Business era in arretrato di varie competenze (TFR, ex festività e ferie non godute, arretrati contrattuali, ecc..) e non era in grado di pagare il dovuto ai 110 operai.

Lo Slai Cobas, a cui sono iscritti la quasi totalità dei lavoratori, dichiarò subito lo stato di agitazione.

La FIT-CISL tentò due mesi fa di organizzare un’assemblea di lavoratori ma non partecipò nessuno. CARIS VRD, ELIOR Servizi e MULTIPOWER GLOBAL SERVICE hanno allora deciso di accordarsi tra loro e di dare mandato alla CARIS di stipulare un accordo sindacale con lo SLAI COBAS.

Ai 110 lavoratori della cooperativa, con l’accordo di ieri, sono stati dati in totale 551.648,49 euro.

146.194,00 euro sono stati dati, con un primo accordo, l’8 aprile 2013;

120.863,45 euro il 29 aprile 2013 ;

284.191,04 euro ieri, 12 giugno 2013. TOTALE 551.648,49 euro.

Sempre all’Alfa, di fianco alla CARIS VRD, c’è anche la CARIS Servizi ove, in un’altra cooperativa, lavorano una ventina di lavoratori, anche qui tutti iscritti allo Slai Cobas.

Nei prossimi giorni sarà fatto un accordo analogo anche alla CARIS VRD.

L’accordo, per lo Slai Cobas, è stato firmato dal delegato del sito Alfa Romeo di Arese Renato Parimbelli. Renato è il delegato dei 50 operai Alfa Romeo licenziati 28 mesi fa da Innova Service e senza nessun sussidio dall’ottobre 2011 ad oggi.

Da 28 mesi questi operai sono in presidio alla portineria sud ovest dell’Alfa. La causa di appello si è conclusa al Tribunale il 4 giugno scorso. La sentenza sarà letta il 26 giugno prossimo.

Arese, 13 giugno 2013

Slai Cobas Alfa Romeo

SLAI COBAS

Sindacato dei lavoratori autorganizzati intercategoriale

Sede legale: via Masseria Crispi 4 / 80038 Pomigliano D’Arco NA /tel/fax 081 8037023

Sede nazionale: viale Liguria, 49 / 20143 Milano / tel/fax 02 8392117

Sede Alfa Romeo: viale Luraghi snc / 20020 Arese MI / tel/fax 02 44428529

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud