Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

8 marzo: niente da festeggiare

Postato il 6 Marzo 2014 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

Tanti buoni motivi per riflettere, non per festeggiare:

La condizione della Donna nell’ambito privato/familiare

Da dove cominciare? Come evitare di scadere nei luoghi comuni, nel già detto, nelle teorie masticate e vomitate sistematicamente? Come sviluppare una riflessione priva di preconcetti e pregiudizi di genere?

Parliamo con i dati: secondo il rapporto Eures tra il 2000 e il 2012 in italia sono state assassinate 2.220 donne (la media di un omicidio ogni due giorni); il 70,7% dei delitti avviene “nell’ambito familiare o affettivo”. Il responsabile della violenza è il marito (48%), il convivente (12%), l’ex-partner (23%); un uomo tra i 35 e i 54 anni nel 61% dei casi, un impiegato nel 21%, una persona istruita (il 46% ha un diploma il 19% una laurea); nel 63% dei casi non fa uso di alcol e di droghe.

Leggi tutto il comunicato nel documento in allegato
http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2014/03/8marzo_nientefesteggiare.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

26 marzo 2021

sciopero Cobas Scuola

presidio a Pisa

piazza XX settembre ore 10:00

Tag Cloud