Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Segretario Generale del Comune di Pisa: bastano 20 giorni per la maggiorazione retributiva di posizione (18 mila euro)

Postato il 6 Maggio 2015 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

I\lretribuzionee dipendenti comunali devono attendere luglio per riscuotere una produttività decurtata di 200 mila euro (per motivi di cui sono responsabili politici, segretario generale e dirigenti) ma il Sindaco non perde tempo per garantire la massima retribuzione alla nuova segretaria generale. Se un\a dipendente deve essere valutato nel corso di 12 mesi, alla dott.ssa Venturi sono bastate 3 settimane per ottenere la maggiorazione della retribuzione per 18 mila euro annui lordi, con decorrenza retroattiva, ossia dal suo insediamento in data 1 aprile.

Anche i risultati raggiunti dalla precedente segretaria sono stati valutati al massimo, con la corresponsione della relativa indennità al valore più alto.
Il Sindaco premia le posizioni apicali nell’ente e mostra zero interesse per tutto il restante personale.
Dopo l’incremento della produttività ai dirigenti e la massima retribuzione per la segretaria uscente, ora arriva la massima retribuzione per la nuova segretaria generale e si annuncia la rottamazione di alcuni dirigenti nelle partecipate.

Cobas Pubblico Impiego

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud