Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Poco o niente è cambiato al Comune di San Giuliano Terme

Postato il 15 Ottobre 2013 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

COMUNICATO STAMPA

Dal punto di vista contrattuale, per la maggior parte dei dipendenti del Comune di San Giuliano Terme non ci saranno novità , salvo la compagine della Polizia Municipale per la quale pare sia stato trovato un accordo utilizzando i proventi delle sanzioni per pagare il 3° turno dismesso per alcuni mesi. La stragrande maggioranza dei\lle lavoratori\trici pende ormai labbra della parte pubblica che decide, da anni, se e come pagare il salario accessorio trincerandosi dietro il rispetto delle normative e per scongiurare l’intervento della Corte dei Conti. Ma chi ha creato questa situazione? Di certo non i lavoratori, di sicuro gli Amministratori.

La Volontà dell’Amministrazione sarebbe quellla di istituire P.O. (da 5 a 10) e diminuire i dirigenti ma, nonostante la contrarietà della RSU, unilateralmente i dirigenti promuovono un MISTERIOSO piano della premialità la cui attuazione , sempre stando alle regole, non dovrebbe essere possibile in assenza di accordo sulla composizione del fondo e sui criteri di distribuzione dello stesso . Per evitare atti unilaterali e decisioni aribitrarie dell’Amministrazione ai sindacati non rimarrà che rivolgersi alla direzione del lavoro per comportamento antisindacale, da parte nostra mettiamo a disposizione l’ufficio legale CoBAS per tutte le iniziative che sarà necessario intraprendere.

Per quanto riguarda i conti, che a detta del Sindaco sono ritornati alla normalità, sono per dir poco ingessati per non dire bloccati. Per quanto riguarda la parte degli investimenti, il patto di stabilità non permette alcun pagamento con la conseguenza che l’Impresa in House GESTE non effettua nemmeno i lavori necessari per mantenere la sicurezza sulle strade perchè è impedito l’ acquisto di materiale e attrezzature necessari a tali lavori.

La relazione dei Revisori e del Dirigente del Settore bilancio consiglia di riguardare le previsioni di entrata e ridurre le spese per non incappare in nuove restrizioni che limiteranno ulteriormente la già esigua capacità di spesa.

Tutto ciò è ben noto ai nostri Amministratori che a discapito del bene comune non raccontano la verità o ne omettono gran parte soprattutto ora che si avvicinano le elezioni Comunali.

I Cittadini ovviamente sentendosi dire dai vari componenti della Giunta che tutto va bene, non capiscono perchè i Servizi vengono ridotti e addosseranano la colpa ai dipendenti che a loro volta saranno costretti a non erogare interventi\servizi , costretti a depotenziare la macchina comunale a discapito non solo dei servizi pubblici ma dei lavoratori e della cittadinanza tutta.

Ai lavoratori e ai cittadini chiediamo di non accontentarsi delle promesse , piuttosto dovremo esigere la difesa del potere di acquisto delle nostre buste paga e dei servizi pubblici.

COBAS PUBBLICO IMPIEGO

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Lunedì 11 ottobre: I COBAS, insieme a tutto il sindacalismo conflittuale, convocano lo sciopero generale.
Manifestazione regionale a Firenze ore 10 Piazza Puccini.  Bus gratuito dei Cobas.
Partenza da Pisa ore 7.30 parcheggio Pubblica Assistenza via Bargagna Cisanello
Partenza da Pontedera ore 8.00 parcheggio Cineplex ex Panorama lato Toscoromagnola
Per prenotazioni e informazioni inviare al più presto comunicazione telefonando allo 3382529966

Tag Cloud