Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Newsletter Clash City Workers 23-31 Marzo

Postato il 2 Aprile 2014 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

In evidenza

DOVE SONO I NOSTRI
Lavoro, classe e movimenti nell’Italia della crisi
di Clash City Workers (ed. La casa Usher)

Ecco il nostro primo libro. Parla di com’è fatta la classe nell’Italia di oggi. Parla di lavoratori, disoccupati, precari, studenti, e di tutte quelle figure che fanno il proletariato contemporaneo. Ma, soprattutto, è un libro che serve per l’azione. E’ uno strumento per conoscere e intervenire sulla realtà. E magari cambiarla!

Per acquistarlo, avere maggiori info, recensioni, organizzare una presentazione e informarsi su quelle in programma, clicca qui. Oppure puoi acquistarlo in tutte le librerie.

Calendario presentazioni – Leggi le prime recensioni e commenti

In evidenza

12 Aprile, Roma: uniti e inflessibili contro il Jobs Act

Per un 12 Aprile contro Governo Renzi, riforma del lavoro, precarietà e disoccupazione

Cosa sta succedendo in questi giorni? Chi rappresenta il Governo Renzi? Perché è stato messo lì? E che cos’è questo Jobs Act? Questo si chiedono milioni di persone in tutto il paese. E a questo dobbiamo dare una risposta, una ragione di lotta, una prospettiva.

Jobs Act 1: un primo commento

Se siamo in grado di non farci abbindolare dai vari show, dal look giovane, dagli slogan e dalle slide colorate del Premier Renzi, ma guardiamo ai fatti, non c’è nulla da ridere. Il Jobs Act si sta traducendo in decreti legge, il primo approvato dal Governo è stato il DL 34/14 che interviene sulla disciplina di: contratti a termine, apprendistato, durc (documento di regolarità contributiva) e contratti di solidarietà.

Articoli

[Campania] Il lavoro si salvaguarda solo con la lotta, Mc Donald’s è costretta a ritirare 34 licenziamenti, ma…

Dopo scioperi, anche ad oltranza, che hanno portato alla chiusura del punto vendita di Piazza Municipio per più di  una settimana, presidi a Napoli e a Roma e una mobilitazione che è cresciuta di settimana in settimana, in un clima di solidarietà  montante, la McDonald’s-Napoli Futura è stata costretta a ritirare i licenziamenti di 34 lavoratori.

Internazionale

[Germania] La polvere sotto il tappeto… Un’indagine sulle condizioni di lavoro nel settore alberghiero tedesco

Sottopagati, sfruttati, umiliati e intimiditi.” Così inizia il reportage di Günter Wallraff, un giornalista tedesco che per 8 mesi ha condotto la sua inchiesta nel settore alberghiero in Germania. Non è tutto oro ciò che luccica, nemmeno nel tanto decantato “paradiso” tedesco.

 

Cosa si muove

[Fusina – Ve] Sciopero all’Alcoa

Il salario dei lavoratori ancora sotto attacco! Questa volta è il turno di una multinazionale statunitense con sede a Fusina (VE), uno dei leader mondiali per quanto riguarda i laminati dell’alluminio; stiamo parlando dell’Alcoa che congelando di fatto la contrattazione di 2° livello e sospendendo le indennità di turno potrebbe arrivare a togliere ben 500€ dalla busta paga dei lavoratori.

[Este – PD] #OccupyTorre delle lavoratrici Santa Tecla

Il sole è calato un po’ più tardi Giovedì sera, per le lavoratrici che da più di un mese portano avanti il presidio a Este (PD): dall’alto della torre, che una volta forniva di acqua in pressione la vicina fabbrica di fiammiferi e ora regge alcuni condizionatori, l’orizzonte è più luminoso.

Clash City Workers
web: clashcityworkers.org
   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

26 marzo 2021

sciopero Cobas Scuola

presidio a Pisa

piazza XX settembre ore 10:00

Tag Cloud