Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Lettera delegazione Gaza

Postato il 2 Gennaio 2014 | in Mondo, Scenari Politico-Sociali | da

Riceviamo e pubblichiamo

Siamo bloccati al Cairo. Insieme a Maurizio Musolino abbiamo redatto un comunicato. Aiutateci a diffonderlo. Oggi (30 dicembre 2013 [ndr]) tutti insieme andiamo davanti l’ambasciata. L’ultima possibilità è per domani, se non ci faranno partire, dovremo rinunciare.

La delegazione italiana “Per non dimenticare… il diritto al ritorno”, da cinque giorni al Cairo, oggi ha stazionato per l’intera giornata davanti l’ambasciata italiana, per avere conferma del permesso d’ingresso a Gaza. Non è arrivato. Abbiamo con ostinazione provato in tutti i modi ad entrare a Gaza, ma questo ci è impedito. Ancora una volta Gaza rappresenta uno degli aspetti centrali del dramma del popolo palestinese. Si vuole chiudere in prigione una intera nazione e nessuno deve poter entrare. Di tutto ciò le responsabilità sono precise e chiare: se da una parte c’è l’occupazione israeliana (che non deve essere mai dimenticata), dall’altra ci sono le complicità degli stati arabi e dei governi occidentali che su questa regione si giocano interessi geopolitici di portata mondiale.

Leggi tutta la lettera in allegato
http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2014/01/comunicato-delegazione.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud