Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

“L’entrata in campo” di Gianfranco La Grassa

Postato il 13 Agosto 2013 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

Riceviamo e pubblichiamo

Tutti sembrano essersi scordati l’entrata in campo di Berlusconi nel ’94. Quando esplose la falsa operazione di “giustizia” (su input d’oltreoceano) per far fuori l’intero regime Dc-Psi, il tipo, che fu certo beneficato da Craxi, di fatto non si schierò contro quella manovra. Non si comportò come gli Amato e simili, ma tutto sommato era disponibile ad accettare il “cambio di regime” con il suo solito spirito accomodante (nel senso di comodo per i suoi interessi). Furono alcuni industriali – a mio avviso con in testa l’Agnelli, oltre al solito De Benedetti – a metterlo con le spalle al muro. Il perché lo lascerei in sospeso. Non mi convince che qualcuno volesse impadronirsi del gruppo industriale da lui creato, solita spiegazione intrisa di economicismo. Che si trattasse di impedire la salita di un parvenu nell’Olimpo dei “signori” mi convince ancora meno.

Leggi il resto dell’articolo dal sito di Conflitti e Strategie al seguente link:

http://www.conflittiestrategie.it/lentrata-in-campo-di-glg-12-agosto-13

 

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud