Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Lavoratori Crm al comune di Pisa: dopo la mozione urgente vogliamo non sussidi ma lavoro

Postato il 24 Luglio 2013 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

La mozione urgente approvata dal Consiglio Comunale di Pisa è il risultato della caparbia lotta dei lavoratori ex Crm. In questi mesi siamo stati abbandonati dai sindacati ufficiali( la Cgil in primis), dimenticati dalle istituzioni locali.

Dopo la erogazione della cassa integrazione e della mobilità (per i più giovani prossima alla scadenza), la questione Crm era archiviata e destinata a finire nel dimenticatoio. Noi lavoratori abbiamo deciso di resistere all’oblio, ci siamo ribellati alla rassegnazione e nei giorni scorsi, sostenuti dai Cobas, siamo stati in Consiglio Comunale.

La Saint Gobian continua ad ignorarci, del resto cosa possiamo attenderci da una multinazionale che ha incassato i soldi della vendita dei terreni promettendo investimenti e sviluppi occupazionali che si sono dimostrati solo promesse?

Siamo soddisfatti che la commissione sociale del Comune abbia raccolto le nostre istanze ma noi continuiamo a rivendicare lavoro e dignità., chiediamo un posto di lavoro e il rispetto degli impegni assunti da Saint Gobain e istituzioni locali.

La mozione urgente impegna l’Amministrazione Comunale e l’assessore Gay ad assumere e rispettare impegni a salvaguardia della occupazione, noi non chiediamo sussidi ma una ricollocazione senza la quale non potremo pensare ad un futuro degno di questo nome.

Per rivendicare lavoro e dignità saremo presenti nei prossimi giorni in Comune e davanti ai cancelli della Saint Gobain

LAVORATORI EX CRM

COBAS LAVORO PRIVATO

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

26 marzo 2021

sciopero Cobas Scuola

presidio a Pisa

piazza XX settembre ore 10:00

Tag Cloud