Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

La demagogia della Giunta Filippeschi sui distaccamenti della Pm. Fuori i numeri e la realtà

Postato il 14 Aprile 2014 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

La dotazione organica del comune di Pisa per quanto riguarda la PM è composta da 140 unità come per altro scritto nell’ultima delibera sul fabbisogno del personale 2012 e 2013. Nei 140 sono compresi 4 posti di uffciali di nuova istituzione, il concorso per i quali non è stato ancora bandito e al momento non se ha notizia (concorso per 4 Laureati per istuttore direttivo di vigilanza). I 6 posti di nuova istituzione per agenti sono stati interemante coperti.

Quindi al momento i vigili sono 136 compresi gli uffciali e i due funzionari. Il comune intende potenziare i distaccamenti aggiungengo 2 nuove unità per ogni settore. I distaccamenti sono 5 se aggiungiamo 2 persone a distaccamento sono 10 persone in più. Queste forze da dove verranno prese, il comune ha intenzione di incrementare la dotazione organica? Oppure attingerà da qulache altro servizio, come uffci o centro storico? Ammettendo anche i distaccamenti da potenziare siano solo 2 (Riglione e Marina), sarebbero da reperire 4 nuove unità. E’ auspicabile pensare che le 4 nuove unità siano i 4 uffiiciali mancanti? Oppure il comune intende attingere da altri servzi? L’unico bacino è sicuramente il centro oppure togliere energie ad altri distaccamenti dove le unità sono 6.

Per quanto riguarda Marina la stagione Balneare incombe ed il comune si è gia attivito per assumere a partire da maggio di personale a tempo determinato. Si parla si arrivare fra fissi e a tempo determinato a 18 unità. C’è da domandarsi come può un distaccamneto che non è in grado di assicurare la sicurezza e la salubrità per 6 persone arrivare a contenerne 18 (fonti giornalistiche di alcuni giorni fa). Oppure semplicemente 8.

Questa cosa fa acqua da tutte le parti. Ci sono parecchi punti oscuri che al di la dei toni trionfalistici non sono stati chiariti, del resto non sarebbe la prima volta che la Giunta vede una immagine smentita dalla realtà dei numeri. Da dove arriveranno questi nuove unità, verranno sacrificati altri settori, e soprattutto ci sono le condizioni igieniche e stutturali del nuovo distaccamneto di Marina (gli Rls hanno chiesto un sopralluogo al servizio prevenzione e protezione del comune e attendono risposta)? Ricordiamo che anche il personale a tempo determinato dovrà timbrare presso il distaccamento, queste persone dove potranno tenere il loro cambio di vestiti e a limite fare una doccia? Prima di parlare di distaccamento non sarebbe il caso di dotare queste strutture di tutto il necessario per assolvere questa funzione

Il Comune cosà farà noleggerà una gabina nei vicini stabilimenti balneari e fornirà i gettoni per le docce?

In allegato un articolo de Il Tirreno sui distaccamenti
http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2014/04/SIN1020.pdf

COBAS PUBBLICO IMPIEGO

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Giovedì 6 maggio 2021 ore 10 manifestazione a Firenze in via Mannelli

Giovedì dalle ore 17:00 alle 19:00 assemblea No-INVALSI

Tag Cloud