Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

La bufala del debito: come ti manipolo l’opinine pubblica per giustiuficare provatizzazioni e tagli

Postato il 16 Agosto 2013 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

Poche settimane fa la Commissione Europea (http://ec.europa.eu/economy_finance/publications/european_economy/2012/fiscal-sustainability-report_en.htm) ha certificato che il debito pubblico italiano è sempre stato sostenibile, una tesi per altro non nuova e ripetutamente sostenuta dal senatore Monti (http://archiviostorico.corriere.it/2011/agosto/14/NUOVO_GOVERNO_DELL_ECONOMIA_co_9_110814005.shtml )L’aumento del gettito fiscale da un lato e delle tasse a carico del lavoro dipendente dall’altra è incontrovertibile, allora sorge spontanea una domanda: come fa il debito a crescere?

La risposta è più semplice di quanto si creda, noi stiamo pagando il debito delle banche e dei privati che riversano sul pubblico i loro deficit proprio come accaduto in Usa dove si tagliano le prestazioni sociali ma si salva dal collasso le banche

Per saperne di più vi rimandiamo al prof Bagnai e al suo sito

http://goofynomics.blogspot.it/2013_07_01_archive.html

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Asseblea pubblica di Autonomia Differenziata

giovedì 9 Dicembre ore 21:00

presso il Circolo Pace e Lavoro di Pisa

Tag Cloud