Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Il pasticciaccio di Pioppogatto

Postato il 15 Marzo 2013 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

Anche il Cobas sarà convocato in Prefettura per la vertenza di Pioppogatto e per domani, Venerdi’ 15 Marzo, è previsto un incontro con i vertici di Ato Costa.

Solo pochi giorni fa, Cobas e l’ufficio legale del Sindacato incontravano il Consorzio Ambiente Versilia (CAV) alla presenza del sindaco Buratti e nella occasione veniva ribadito che tutti i lavoratori dovevano essere assunti con contratto a tempo indeterminato e non contratti farsa a tempo determinato.

Non solo una parte dei lavoratori provenienti da Pioppogatto è rimasta in questi mesi in cassa integrazione (senza alcuna rotazione tra i dipendenti come la leggere per altro prevede) ma l’Amministratore delegato di Vera, Garruto, alla fine di Febbraio, annunciava un concorso pubblico per assumere lavoratori quando invece il contratto nazionale igiene ambientale e le norme del diritto del lavoro prevedono una assunzione diretta, assunzione che avrebbe dovuto scattare fin dal Luglio 2012.

In questi mesi si sono spese tante parole ma in assenza di fatti concreti e temendo accordi sindacali a perdere, non riponendo più fiducia nei sindacati che avevano subito i contratti a tempo determinato e la mancata rotazione della cassa integrazione senza alcuna opposizione, una parte dei lavoratori di Pioppogatto ha dato vita al Comitato di base che fin dalla sua nascita ha ribadito la necessità di una assunzione diretta di tutto il personale proveniente da Pioppogatto e Falascaia.

Attorno alla costituzione di Ato costa si aggira un colossale giro di denaro (spesso e per lo più pubblico), crediamo che il pubblico non possa accettare la violazione dei contratti nazionali riservando trattamenti ai lavoratori che ledono i loro elementari diritti.

E’ possibile trovare una intesa con Prefettura e tutti i soggetti pubblici e privati a partire dalla salvaguardia dei posti di lavoro e alla stipula di contratti a tempo indeterminato. Con questi obiettivi saremo ai prossimi tavoli sindacali e istituzionali rivendicando la necessità di una corretta gestione dei rifiuti, il potenziamento della raccolta porta a porta e la salvaguardia dei contratti a tempo indeterminato per tutto il personale

Cobas Igiene ambientale

Cobas Lavoro privato Viareggio e Pisa

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Asseblea pubblica di Autonomia Differenziata

giovedì 9 Dicembre ore 21:00

presso il Circolo Pace e Lavoro di Pisa

Tag Cloud