Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

IBM licenzia 111.000 persone, il taglio più grande della sua storia

Postato il 30 Gennaio 2015 | in Italia, Mondo, Scenari Politico-Sociali | da

ibmIBM licenzia 111.000 dipendenti, il 26% della sua forza lavoro. Se questi dati verranno confermati si tratterà della più imponente manovra di licenziamenti nell’intera storia della società: ricordiamo che IBM è stata fondata nel 1911 e l’ondata di licenziamenti più numerosa precedente è avvenuta nel 1993 quando furono terminati 60.000 posti di lavoro.Chiamato internamente “Project Chrome”, si tratta di un taglio che ha l’obiettivo di alleggerire costi e spese in bilancio, con l’ultima trimestrale che per l’undicesima volta segna un calo di vendite. La società ora specializzata in software di analisi, servizi e cloud computing, ha da tempo ceduto varie attività che permettevano di generare miliardi di dollari di fatturato, molte delle quali però in perdita o semplicemente in pareggio, ma nonostante le cessioni i problemi non sembrano avere fine.

Leggi tutto l’articolo al seguente indirizzo:

http://www.macitynet.it/ondata-di-licenziamenti-per-ibm/

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud