Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

I lavoratori della CRM in Consiglio Comunale

Postato il 16 Luglio 2013 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

LE (VOSTRE )VARIANTI URBANISTICHE… E I (NOSTRI) POSTI DI LAVORO CHE NON CI SONO PIÙ

Gli operai della Crm hanno denunciato la perdita di posti di lavoro in un video di cui la stampa locale non ha mai dato notizia (http://www.cobasconfederazionepisa.it/crm-saint-gobain-glass-pisa-la-storia/ )

I lavoratori della Crm solo in minima parte sono stati assorbiti dalla Saint Gobain, oltre venti di loro sono a casa e con gli ammortizzatori sociali in scadenza, finita la mobilità non avranno più alcuna fonte di reddito con cui pagare le bollette e fare la spesa.

Mentre si decantano le lodi di Ikea (ennesima variante urbanistica) si dimentica di dire che la multinazionale svedese non ha voluto assumere i disoccupati del territorio pisano, incassata la variante hanno detto agli amministratori locali che il personale lo troveranno alle loro condizioni.

Tutto ciò dimostra la subalternità della politica ai poteri forti dell’economia, nel caso di Porta a Mare la variante urbanistica ha cancellato decine di posti di lavoro nell’indotto della Saint Gobain.

Siamo oggi in Consiglio Comunale (dopo avere incontrato Comune e Provincia senza ottenere alcun risultato\sbocco concreto) per rivendicare posti di lavoro e per il rispetto degli impegni assunti dalla multinazionale Saint Gobain e dal Sindaco sulla ricollocazione degli operai Crm.

Alle parole e agli impegni devono seguire i fatti!!!

Non si gioca con la pelle dei lavoratori

Lavoratori ex Crm

Cobas Lavoro Privato Pisa

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud