Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Pisa: la contestazione a Profumo

Postato il 23 Aprile 2013 | in Scenari Politico-Sociali, Territori | da

Gli studenti e i lavoratori dell’Università esclusi dal convegno. E chi protesta viene manganellato.

Una città militarizzata per consentire lo svolgimento della giornata della solidarietà, una giornata all’insegna del militarismo. Studenti e lavoraratori esclusi dal Sant’Anna ove il ministro Profumo partecipava ad un convegno blindato dentro cui le voci critiche e di dissenso non erano ammesse.

E all’esclusione di chi vive nell’università e critica la mancanza di fondi per le aule studio e la didattica, di chi contesta l’insostenibilità delle tasse universitarie che rendono impossibile l’accesso (e la permanenza) agli studi di tanti giovani si aggiungono le manganellate dei reparti, manganellate contro studenti costretti a ricorrere alle cure ospedaliere.

La Confederazione Cobas esprime solidarietà verso i manifestanti e condanna l’ennesima militarizzazione della città.

Confederazione Cobas Pisa

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud