Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Due paroline sulla democrazia di Gianfranco La Grassa

Postato il 7 Agosto 2013 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

Riceviamo e pubblichiamo

Oggi lascio per un po’ da parte la questione su cui tutti si sono buttati a capofitto, quella del berlusca condannato. Per il momento attendiamo che le galline starnazzanti depositino qualche uovo, se ne sono capaci, poi ne riparleremo. Quello su cui voglio dire due parole è altro, anche se non è disgiunto da quanto accade nell’attuale pollaio. Farò qualche pensiero, terra terra, sulla democrazia. E’ ora di finirla di considerare democratici quei paesi in cui si tengono le “libere elezioni”. Ed è altrettanto ora di finirla di prendere per democratici quei gran chiacchieroni che sproloquiano appunto su questo o quel regime elettorale. Perché democrazia, in sostanza, vorrebbe dire “governo del popolo” (mi sembra almeno). Tuttavia, ci si accorge senza difficoltà che i vari regimi elettorali creano spesso impedimenti a coloro che devono governare; poiché per governare è necessario prendere decisioni rilevanti, mai discusse nelle campagne elettorali, e certi regimi di votazione mettono capo a Parlamenti e schieramenti maggioritari incerti, divisi, dove appunto è pressoché impossibile prendere queste decisioni con la necessaria rapidità.

Leggi tutto l’articolo presso il seguente link:

http://www.conflittiestrategie.it/due-paroline-sulla-democrazia-di-glg-5-agosto-13

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud