Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Dal Comune alle partecipate: a rischio i posti di lavoro

Postato il 10 Maggio 2014 | in Lavoro Pubblico, Scenari Politico-Sociali, Sindacato, Territori | da

Il decreto legge dello scorso 24 aprile 2014 ,n. 66, tratta di come ridurre il numero delle aziende speciali e delle società controllate dalle amministrazioni locali:

“Art. 23. (Riordino e riduzione della spesa di aziende, istituzioni e società controllate dalle amministrazioni locali)

1.Viene predisposto una sorta di programma di razionalizzazione (leggi riduzione degli organici e delle società) delle aziende speciali e delle società direttamente o indirettamente controllate dalle amministrazioni locali

La legge prevede espressamente cessione di interi rami di azienda o anche semplicemente di personale a società private e a dare impulso a questi processi interviene anche la Corte dei Conti che ricorda l’obbligo di dismettere le società pubbliche in perdita previsto fin dal Dl 78 dell’anno 2010

La novità è quella del Commissario straordinario chiamato a ridurre gli enti strumentali provvedendo alla loro liquidazione o trasformazione in aziende speciali ricorrendo alla cessione e al trasferimento di società o rami di azienda, da qui alle prossime settimane i vari Enti locali saranno obbligati a rivedere tutte le loro partecipazioni societarie cedendo quelle partecipazioni legate ad attività ritenute non strettamente connesse alle loro attività istituzionali

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Giovedì 6 maggio 2021 ore 10 manifestazione a Firenze in via Mannelli

Giovedì dalle ore 17:00 alle 19:00 assemblea No-INVALSI

Tag Cloud