Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Costruiamo ponti e non alziamo steccati

Postato il 30 Luglio 2013 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

La lotta dei lavoratori ex Crm continua nonostante Cgil Cisl Uil.

Dopo essere stati supportati nel corso della vertenza siamo rimasti soli e senza i Cobas saremmo finiti nel dimenticatoio, nelle statistiche delle mobilità, dei senza lavoro.

A Cgil imputiamo due cose e lungi da noi criminalizzazione e polemiche senza senso:

  1. avere accettato che Saint Gobain ricorresse al lavoro interinale quando a disposizione aveva manodopera specializzata come gli ex Crm
  2. essersi limitata ad accordi sugli ammortizzatori sociali accettando il principio che per noi operai non c’era futuro o ricollocazione
  3. avere palesato subalternità ai poteri forti della città abbandonando al loro destino gli operai e rinunciando alla loro organizzazione una volta usciti dalla fabbrica (chi perde lavoro non può pagare le tessere).

Non ci siamo arresi ad un futuro di disoccupazione, miseria  e degrado, per questa sola ragione da mesi abbiamo dato vita ad un comitato di lotta che ha avuto il supporto disinteressato dei cobas anche se la cgil , senza mai dirlo pubblicamente, ci ha accusato di debolezza e  di essere preda della strumentalizzazione del sindacato di base.

In questi giorni estivi vogliamo costruire ponti verso un futuro di lavoro e percorsi di ricollocazione, troviamo debole la risposta della assessora Romei che parla di non avere strumenti a disposizione per imporre alle aziende assunzioni, quando invece gli strumenti esistono e vanno individuati in una situazione come quella che avvolge il gruppo dei lavoratori CRM, in ogni senso altamente disagiati.

Se il responsabile del dipartimento economico del Pd è un industriale si è già operata una scelta di campo subalterna ai poteri forti, si sceglie di favorire le imprese e non i lavoratori.

Gli strumenti a sostegno dei lavoratori vanno costruiti e sostenuti e se non ci sono vuol dire che manca la volontà politica di farlo, visto che per le grandi opere soldi e percorsi si trovano.

I lavoratori ex Crm non vanno in ferie perchè sono senza un euro, saremo presenti mercoledi’ in Presidio davati alla saint gobain per protestare contro il mancato rispetto degli impegni assunti ossia la ricollocazione dei lavoratori

Diamo appuntamento a tutti\e

mercoledì 31 Luglio

alle ore 14 davanti ai cancelli della Saint Gobain

Lavoratori ex Crm

Cobas Lavoro Privato

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Giovedì 6 maggio 2021 ore 10 manifestazione a Firenze in via Mannelli

Giovedì dalle ore 17:00 alle 19:00 assemblea No-INVALSI

Tag Cloud