Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Comunicato Stampa su SAT e Airchef

Postato il 11 Settembre 2013 | in Lavoro Privato, Sindacato | da

All’inizio di Settembre inviavamo una lettera alla Sat per inserire (nel cambio di appalto) clausole a salvaguardia del personale Airchef (in allegato la lettera e anche l’articolo del contratto nazionale applicato relativo alla clausola sociale), clausole da intendersi non solo come tutela dei posti di lavoro ma dei contratti esistenti al fine di scongiurare perdite orarie e salariali.

La Sat ad oggi tace e risposte non sono neppure dal Comune che è tra gli azionisti della stessa Sat nonostante interpellanze in Consiglio Comunale.

Nel frattempo passa il tempo e si avvicina il giorno in cui Airchef lascerà i servizi e 17 posti di lavoro sono a rischio.

E’ nell’interesse della Sat (e dei suoi dipendenti che per esempio usufruiscono della mensa in una delle strutture lasciate da Airchef) intervenire direttamente nella trattativa non solo favorendo il subentro di una nuova azienda ma anche per rispettare i contratti in essere, del resto l’efficienza di una azienda si misura anche dal rispetto dei diritti sindacali.

Una trattativa pare sia ripartita coinvolgendo direttamente il gruppo Cremonini che mesi fa era disposto a subentrare ad Airchef solo con una riduzione delle ore di lavoro.

Trattandosi di una azienda partecipata dal pubblico, pensiamo che il diretto coinvolgimento del Pubblico, e della stessa Sat in qualità di committente, in una trattativa così delicata sia necessario e non rappresenti una intromissione in trattative di carattere privato.

Se poi da queste trattative una organizzazione sindacale come la nostra venisse deliberatamente esclusa , ciò rappresenterebbe un fatto grave con il silenzio assenso delle istituzioni che dovrebbero invece vigilare a tutela dei posti di lavoro e nel rispetto della democrazia sindacale.

La nostra richiesta è che qualunque sia il soggetto privato interessato a rilevare Airchef, questo soggetto non chiuda le porte a qualche organizzazione sindacale scomoda, la nostra richiesta è che tanto la Sat quanto i soggetti pubblici che ne detengono quote azionarie applichino le clausole sociali e prendano una posizione pubblica a salvaguardia degli attuali posti di lavoro senza riduzione oraria e salariale.

Cobas Lavoro Privato

In allegato il cambio appalto Airchef

http://www.cobasconfederazionepisa.it/wp-content/uploads/2013/09/Cambio-appalto-Air-Chef.21.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Asseblea pubblica di Autonomia Differenziata

giovedì 9 Dicembre ore 21:00

presso il Circolo Pace e Lavoro di Pisa

Tag Cloud