Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Clamori dalla Colombia

Postato il 25 Novembre 2013 | in Mondo, Scenari Politico-Sociali | da

Riceviamo e pubblichiamo

22/11 Comandante Tellez: oggi conosciamo per nome i nemici della pace

In un’intervista pubblicata lo scorso 20 novembre il Comandante Ricardo Téllez, membro del Segretariato dello Stato Maggiore delle FARC, analizza dalla prospettiva dell’insorgenza il reale avanzamento dei Dialoghi. Con misurato ottimismo afferma: “è un avanzamento sostanziale ma manca molto cammino da percorrere”.

In merito allo straordinario sviluppo del movimento popolare colombiano, il Comandante ha dichiarato che “le persone intuiscono che è possibile sconfiggere definitivamente il terrorismo di Stato, conquistare la democrazia e effettuare profondi cambiamenti strutturali per ricostruire il paese”.

Leggi tutto l’articolo al seguente link:

http://www.nuovacolombia.net/Joomla/clamoridallacolombia/4863-2211-comandante-tellez-oggi-conosciamo-per-nome-i-nemici-della-pace.html

16/11 Delegazione di pace delle FARC: la giustizia va democratizzata

Nel contesto dei dialoghi di pace tra la delegazione delle FARC-EP e quella del Governo colombiano in corso all’Avana, dopo aver firmato un accordo parziale sul secondo punto in agenda riguardante la partecipazione politica, i lavori proseguiranno a partire dal prossimo 25 novembre.

Leggi tutto l’articolo al seguente link:

http://www.nuovacolombia.net/Joomla/clamoridallacolombia/4841-1611-delegazione-di-pace-delle-farc-la-giustizia-va-democratizzata.html

13/11 In meno di dieci giorni assassinatio in Colombia 4 leaders sociali dal terrorismo di stato

Prosegue la mattanza di leaders comunitari e sindacalisti in Colombia, in una sequenza impressionante di omicidi mirati. La commissione dipartimentale per i diritti umani di Marcia Patriottica del Quindío ha denunciato l’assassinio di Edier Otero, avvenuto nella frazione di Curumal del comune di Génova lo scorso 30 ottobre. Edier Otero, membro di Marcia, era compagno sentimentale di Luz Dary Jaramillo, che aveva ricevuto minacce nei giorni precedenti al delitto in quanto dirigente di ASODESQUI, associazione dei senzatetto del Quindío.

Leggi tutto l’articolo al seguente link:

http://www.nuovacolombia.net/Joomla/clamoridallacolombia/4827-1311-in-meno-di-dieci-giorni-assassinati-in-colombia-4-leaders-sociali-dal-terrorismo-di-stato.html

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Giovedì 6 maggio 2021 ore 10 manifestazione a Firenze in via Mannelli

Giovedì dalle ore 17:00 alle 19:00 assemblea No-INVALSI

Tag Cloud