Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Cade il Governo? E i lavoratori delle società partecipate?

Postato il 1 Ottobre 2013 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

Cade il Governo? E i lavoratori delle societò partecipate?

I Cobas sono sempre più preoccupati per la sorte delle società degli enti localii, visto che al 30 settembre 2013 i comuni piccoli, entro i 30 mila abitanti, devono dismettere (liquidandole o cedendole) le partecipazioni in società. L’unica scappatoia è che negli ultimi 3 anni abbiano chiuso i bilanci con utili

Ma i casi di aziende in perdita o in pareggio di bilancio sono assai più numerose e in Toscana coinvolgono centinaia di lavoratori\trici.

Ricordiamo poi il termine del 30 settembre 2014, entro cui i cosiddetti medi, cioè quelli tra i 30 mila e i 50 mila residenti, devono dismettere le aziende da loro partecipate.

E’ questione di seyttimane (il 31 dicembre di quest’anno) anche la dimissione delle società strumentali degli enti locali, le società dipendenti quasi interamente dal proprio ente (almeno il 90% dei ricavi).

Queste scadenza previste da varie leggi (a partire dalla spending reveiw) riguardano nel nostro paese migliaia e migliaia di lavoratori e lavoratrici dei quali ben poco si parla.

Un motivo in più per essere preoccupati

Cobas Pubblico Impiego

per il Cobas

Giuseppe Merla

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud