Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Assumere over 50 è una rimessa? no è un vantaggio e lo dice anche il Ministero

Postato il 2 Agosto 2013 | in Lavoro Privato, Lavoro Pubblico, Sindacato | da

Allo sportello legale dei Cobas arrivano sovente uomini e donne over 50 per i\le quali il mercato del lavoro offre poco o niente. Neppure i requisiti dell’esperienza e l’abilitazione all’utilizzo di macchinari complessi rappresentano una opportunità in più

Le poche aziende che assumono poi preferiscono ricorrere a contratti precari e all’apprendistato. Non si tratta di scatenare una guerra tra poveri con i giovani in cerca di lavoro contrapposti a chi il lavoro l’ha perso o lo sta perdendo.L’innalzamento dell’età pensionabile con la Riforma Fornero ha acuito il dramma di lavoratori e lavoratrici ritenuti troppo anziani per essere ricollocati ma troppo giovani per beneficiare dell’assegno previdenziale

Nei giorni scorsi, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, con la circolare n. 34/2013, ha fissato alcuni principi relativi agli incentivi per le assunzioni (50% di sgravio contributivo) previsti dall’art. 4, commi da 8 a 11, della legge n. 92/2012 in favore di “over 50” disoccupati da oltre 12 mesi e per le donne disoccupate da almeno 6 mesi (in certe aree dell’Italia ) o da 24.

Lo sgravio contributivo del 50% viene applicato anche ai premi assicurativi INAIL

la circolare la trovi su

http://www.dplmodena.it/MLcirc_34-2013.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

26 marzo 2021

sciopero Cobas Scuola

presidio a Pisa

piazza XX settembre ore 10:00

Tag Cloud