Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Approfondimento sulla detassazione del salario di produttività

Postato il 23 Maggio 2013 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

Anche per l’anno 2013 il Legislatore ha inteso agevolare la produttività nelle imprese del settore privato prevedendo con i commi 481 e 482 dell’art. 1 della legge n. 228/2012 lo stanziamento di 950 milioni di euro per il 2013 e, rispettivamente, di 400 e 200 milioni di euro per gli anni 2014 e 2015.

Prima di entrare nel merito di quanto, in esecuzione della disposizione appena citata, dispone il DPCM attuativo 22 gennaio 2013, pubblicato, dopo la registrazione della Corte dei Conti, sulla Gazzetta Ufficiale del 29 aprile u.s., va sottolineato come l’Esecutivo, indicando nuovi requisiti per l’accesso, sia partito dalla constatazione che negli anni passati, a partire dalla metà del 2008, data cui fa riferimento la norma originaria, la tematica della detassazione non abbia portato i risultati sperati. Su ciò hanno inciso fattori individuali e generali, ma non si può dimenticare come l’istituto sia stato pensato in un momento in cui sotto l’aspetto dell’andamento generale della produzione, il nostro Paese abbia affrontato un forte periodo recessivo.

Leggi il resto dell’articola dal sito del DPL Modena al seguente link

http://www.dplmodena.it/massi/La%20fiscalizzazione%20agevolata%20del%20salario%20di%20produttività%20-%20Massi.pdf

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud