Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Tre giorni di sciopero e di blocco al Teatro Politeama di Cascina

Postato il 7 Marzo 2015 | in Lavoro Privato, Lavoro Pubblico, Scenari Politico-Sociali, Sindacato, Territori | da

Perché siamo arrivati allo sciopero e al blocco delle attività

Teatro_CascinaLa decisione del Presidente e del C.d.A. della Fondazione Sipario Toscana onlus di annullare il previsto incontro del 5 marzo, (più volte rimandato dallo stesso Presidente), è irresponsabile.

In questi mesi le OO.SS. e i lavoratori hanno avanzato numerose proposte con l’obiettivo di ridurre i costi per evitare i tagli del personale.

Tali proposte non sono mai state oggetto di confronto tra i sindacati, i lavoratori e l’azienda.

Riteniamo inopportuno da parte del Presidente aver liquidato come “irrisorie” le proposte presentate, senza l’apertura di un tavolo di approfondimento.

Preso atto che il Presidente ha ripetutamente dichiarato che la riduzione dei costi debba passare esclusivamente da tagli sul personale, senza presentar contestualmente un piano di sviluppo aziendale, chiediamo che il Sindaco del Comune di Cascina si faccia carico dell’attuale stato di crisi essendo venuta meno la fiducia nell’attuale gestione.

Per questo lo sciopero proclamato dalle OO.SS. e il conseguente blocco delle attività è la sola risposta possibile.

I lavoratori continueranno con le forme di lotta che riterranno più opportune, consapevoli del disagio che, purtroppo, le azioni suddette creeranno agli spettatori.

Le OO.SS.

Le lavoratrici e i lavoratori della Fondazione Sipario Toscana onlus

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud