Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Tabella della indennità di mobilità e ASPI dal 2013 al 2016

Postato il 31 Dicembre 2013 | in Italia, Lavoro Privato, Lavoro Pubblico, Scenari Politico-Sociali, Sindacato | da

Per la legge Fornero dal 2013 la mobilità va decrescendo fino a scomparire nel 2016, sostituita dall’Aspi (disoccupazione) che invece va crescendo dal 2013 al 2016.

Nel 2017 la mobilità non ci sarà più e ci sarà solo l’Aspi che come si vede dalle tabelle ha una durata inferiore.

Mobilità: durata

2013

2014

2015

2016

2017

Fino a 39 anni

12

12

12

12

12 aspi

Da 39 a 49 anni

24

24

18

12

12 aspi

oltre 50 anni

36

36 *

24

18

12 aspi

Oltre 55 anni (aspi)

18 aspi

*erano 30 nella L. 92/2012 ma sono 36 in virtù dell’emendamento approvato con il Decreto Sviluppo

 

L’indennità di mobilità è la stessa della Cig per il primo anno: 959,22 € Lordi per retribuzioni fino a 2.075,21€ mensili e 1152,90 € lordi per retribuzioni oltre 2.075,21 € mensili.

Dal secondo anno in poi è pari all’80% ma non c’è più la contribuzione previdenziale del 5,84% .

Aspi (disoccupazione): durata

2013

2014

2015

2016

Fino a 50 anni

8

8

10

a regime 12

Da 50 a 54 anni

12

12

12

a regime 12

oltre 55 anni

12

14

16

a regime 18

 

L’indennità Aspi è rapportata alla retribuzione media mensile degli ultimi due anni ed è pari al 75% per retribuzioni fino a 1.180 euro mensili, incrementata del 25% degli importi eccedenti 1.180 €.

In ogni caso l’Aspi non potrà superare 1.152,90 € mensili lordi ( come la cig di seconda fascia). Detto importo sarà rivalutato annualmente.

L’indennità diminuirà del 15% dopo 6 mesi e ulteriori 15 % dopo 12 mesi.

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

26 marzo 2021

sciopero Cobas Scuola

presidio a Pisa

piazza XX settembre ore 10:00

Tag Cloud