Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Ritirare le multe a compagni SGB e cittadini di Casciana Terme-Lari per la celebrazione del 25 Aprile

Postato il 6 Maggio 2020 | in Italia, Scenari Politico-Sociali, Territori | da

La notizie che sono arrivate da Casciana Terme-Lari sono vergognose: il 25 aprile scorso, alcuni compagni del Sindacato Generale di Base hanno voluto omaggiare i partigiani e i civili uccisi dai nazifascisti durante la Seconda Guerra Mondiale organizzando una piccola passeggiata di un chilometro, da Lari a Aiale, dove è deposta la lapide per ricordare la strage nazifascista.

L’iniziativa si è svolta nella forma di una “staffetta”: i cinque partecipanti, muniti di mascherine e guanti, si sono incamminati con una partenza scandita ogni 40 minuti, per evitare di creare anche minimi assembramenti, per giungere alla lapide e deporre un fiore alla memoria delle vittime dei nazifascisti.

Questa iniziativa, rispettosissima delle necessarie precauzioni e cautele, ma altrettanto importante per mantenere viva la memoria dell’antifascismo in una situazione drammatica, anziché essere riconosciuta per il suo valore altamente simbolico, si è conclusa con una sanzione di 280 euro a testa, notificata alcuni giorni dopo dai Carabinieri che avevano raccolto le autocertificazioni nel corso dell’iniziativa.

Leggi tutto il comunicato Cobas nel documento in allegato:

COMUNICATO CONFEDERAZIONE COBAS SU MULTE A SGB A CASCIANA TERME

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

I COBAS della Scuola aderiscono
allo sciopero di
venerdì 14 Febbraio

Tag Cloud