Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Prosegue la mobilitazione alla Città del Teatro di Cascina

Postato il 13 Marzo 2015 | in Lavoro Privato, Scenari Politico-Sociali, Sindacato, Territori | da

cascinaProsegue la mobilitazione alla Città del Teatro di Cascina

Cosa succede alla Città del Teatro

A La Città del Teatro di Cascina è in atto una mobilitazione dei lavoratori e delle lavoratrici in risposta ad una ristrutturazione aziendale che ha già prodotto i suoi esiti, attuando un’unica originalità amministrativa che è quella dei licenziamenti.

Tale ristrutturazione si rende necessaria per sanare un disavanzo di oltre 600 mila euro accumulato negli anni.

Michelangelo Betti, presidente della Fondazione Sipario Toscana/La Città del Teatro, per mezzo stampa, ha cercato di addebitare ai lavoratori e ai loro rappresentanti una tardiva capacità di mobilitazione, affermando che avrebbero dovuto attivarsi precedentemente, quando si cominciavano ad accumulare le sofferenze di bilancio de La Città del Teatro.

Leggi tutto il documento in allegato

 Cosa succede alla Città del Teatro

Leggi anche i seguenti documenti:

comunicatodefinitivo

Volantino

Leggi (e firma) anche la petizione.

VOLANTINO RACCOLTA FIRME

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud