Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Perchè il territorio non conosca altri scempi

Postato il 30 Ottobre 2014 | in Lavoro Pubblico, Sindacato | da

orto-no-expoNon i torrenti e nemmeno i rii sono esondati, ma le strade sono diventate dei fiumi”, non siamo noi a scriverlo ma il Sindaco di Buti che invoca la calamità naturale e per una volta non possiamo che dargli ragione.
Il territorio della Provincia di Pisa, da Cascina a Vicopisano, da Lari a Buti, è attraversato da frane, crolli di strade, esondazioni e semplici allagamenti che mettono in ginocchio esercizi commerciali e famiglie.  La scena vista nei giorni scorsi è quella di intere strade invase dall’acqua, da fognature che non ricevono perchè i tombini sono intasati, da canali non puliti e perciò incapaci di far defluire l’acqua.

La mancanza di manutenzione del territorio si ripercuote sulle vite degli abitanti mettendo a rischio l’incolumità delle aree abitate e quella dei cittadini stessi. Il governo, sempre troppo attento ai parametri economici europei, non interviene sui territori, non investe ma allo stesso tempo accelera sulle grandi opere abbandonando al loro destino territori già martoriati da cementificazione selvaggia che in molti casi è stata poi condonata.

Leggi tutto il comunicato nel documento in allegato:

Perchè il territorio non conosca altri scempi

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud