Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Osservatorio sulla Repressione Newsletter n. 29/2014

Postato il 19 Agosto 2014 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

News dal 4 al 10 agosto 2014

Succede in Val Susa: celle all’interno del cantiere, documenti, perquisizioni, flessioni nudi…. tutto normale?
Succede al Clarea, Valsusa, Italia. Se sei NO TAV e anche “basco”, senza che tu abbia fatto nulla di particolare ti possono prendere sui terreni di proprietà dei No TAV, mentre ti limiti ad osservare, possono portarti all’interno di quel dannato cantiere e tenerti in una cella dove ti fanno spogliare e senza consentirti di fare neanche quella telefonata alla quale dovresti aver diritto, ti spogliano e ti fanno fare le flessioni..

Roma: il Rettore Frati fa sgomberare gli spazi autogestiti all’università Sapienza
Il Rettore dell’Università di Roma La Sapienza ha dato ordine di sgomberare diversi spazi occupati e autogestiti nati dalle lotte di questi anni e che animano l’ateneo della capitale. Tra questi anche il Lucernario Occupato, già oggetto di un tentativo di sgombero nei mesi scorsi e poi subito rioccupato. Un’operazione vigliacca che arriva in piena estate, ad Università chiusa e deserta, con l’eccezione dell’ingente dispiego di agenti della Digos e operai messi a disposizione dall’Università

No Muos. Devastato il presidio alla vigilia del campeggio di lotta e della manifestazione
i sabato 2 agosto, alla luce del sole, il Presidio permanente NO MUOS di Niscemi è stato saccheggiato; ogni oggetto e suppellettile presente dentro la baracca è stato distrutto o reso inservibile. Il vile gesto vandalico rappresenta un chiaro messaggio intimidatorio verso il movimento NO MUOS che si accinge a dare vita al campeggio resistente e alla manifestazione del 9 agosto

Aggressione fascista nei pressi di Santa Severa (Roma)
all’alba del 6 Agosto, a Santa Severa, località di mare e di villeggiatura estiva vicina a Roma sulla Via Aurelia fascistio aggrediscono un giovane colpevole di indossare una maglietta di una società sportiva antirazzista

Venezia: Giornalista “sequestrato” per una notte dalla Polizia
La denuncia di un giornalista, trascinato giù dal treno senza apparente motivo, insultato e minacciato, viene segregato in cella di sicurezza: alla fine si ritrova indagato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

Detenuti picchiati e lasciati a terra tra gli escrementi nel carcere di Rossano
E’ la denuncia dell’Onorevole Enza Bruno Bossio, Deputato del Partito Democratico e membro della Commissione Bicamerale Antimafia

Carcere, per un po’ d’amore in più: proposta di legge e un appello
Liberalizzare le telefonate e consentire colloqui riservati in carcere: una battaglia storica che la redazione di Ristretti Orizzonti rilancia in questi giorni per spingere all’approvazione di una legge, presentata nel 2002 e ora riformulata e ripresentata.

Carcere di Parma: vietato comprare più copie dello stesso libro
In carcere può accadere veramente di tutto. E spesso accade l’immaginabile.

APPUNTAMENTI

Dai morti di Stato alla repressione: La lotta non si arresta ! –  13 agosto ore 21 – Festa Rossa Lari (Pisa)

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud