Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Osservatorio sulla Repressione Neswletter n.17/2015

Postato il 29 Aprile 2015 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

osservatorioNews dal 20 al 26 Aprile 2015

#Resistenza #25Aprile2015

La Resistenza è ancora una comunità ribelle.
70 anni dalla Liberazione. C’è un orribile sensazione nel vedere questa ricorrenza contaminata dal degrado della nostra vita pubblica e, proprio per questo, abbiamo la necessità di preservarci dalla volgarità dilagante dai signori delle tante guerre.

#Emergenzialismo #Terrorismo

Se la legge antiterrorismo calpesta la Costituzione
Incertezza giuridica, norme vaghe e repressione penale inadeguata. Il 15 aprile il Parlamento ha votato definitivamente una legge che, promettendo interventi duri contro i “terroristi”, rischia invece di colpire il dissenso politico. A partire dalle proteste contro la TAV. L’intervista al professor Antonio Cavaliere docente di Diritto penale all’Università Federico II di Napoli

#Migranti #FortezzaEuropa #CpA

La strage continua
L’annegamento di 700 forse 900 migranti il 17 aprile 2015 è l’ennesima conseguenza diretta di due fatti principali: la riproduzione delle guerre e il proibizionismo delle migrazioni. La maggioranza dei media continua a vomitare lacrime da coccodrillo, vili ipocrisie, falsità e addirittura il compiacimento da parte degli sciacalli; ancora una distrazione di massa per nascondere le vere cause di queste stragi e i responsabili…. Contributo di Salvatore Palidda

La mattanza e la nostra corresponsabilità morale e politica
Almeno 1.600 morti dall’inizio dell’anno. Vittime del neocolonialismo occidentale, delle sue politiche di rapina, guerra, destabilizzazione. Vittime anche, quei morti, delle politiche proibizioniste, quindi migranticide, di un’Unione europea che ha gettato alle ortiche perfino i più basilari dei diritti umani — alla vita e all’asilo — sui quali pure si fondano i suoi ordinamenti. Di fronte a quest’ultima strage, la più grave nella storia degli esodi nel Mediterraneo, la miseria politica e morale delle istituzioni e di tanti leader, europei e nostrani, si mostra in tutta evidenza… Contibuto di Annamaria Rivera

La Ue e i migranti: repressione più che accoglienza
Verso il Consiglio straordinario. Bruxelles studia l’ipotesi di “operazioni militari” contro i trafficanti. L’obiettivo di Frontex resta sempre lo stesso: difendere la fortezza Europa.

«Picchiati con la corrente elettrica» La denuncia dei migranti da 4 giorni nel Cpa di Pozzallo (Ragusa)
Urla, voci di donne, bambini e ragazze. « Ci picchiano con la corrente elettrica». Una denuncia choc che arriva dall’interno del centro di prima accoglienza di Pozzallo.

#MisureCautelari

Torino: Operazione di polizia 12 “misure cautelari” contro attivisti sociali
Operazione di polizia questa mattina a Torino che ha coinvolto diversi compagni torinesi. Dodici persone coinvolte, diverse perquisizioni, due misure cautelari ai domiciliari, quattro obblighi di dimora (al momento questo sembra il computo, eventuali aggiornamenti seguiranno). L’operazione riguarda due episodi differenti; per la maggior parte delle persone coinvolte, esponenti del csoa Askatasuna e del Collettivo Universitario Autonomo e attivisti No Tav

#NoTav

Giovani No Tav, esibire la carta d’identità per entrare a scuola

Nei giorni scorsi il direttore del settimanale ValsusaOggi ha indetto un convegno invitando i personaggi politici della Valsusa a parlare con i ragazzi delle scuole, futuri elettori. In questo modo di fatto c’è stata una vera e propria campagna elettorale all’interno della scuola. Scuola nella quale però non si può parlare della questione TAV.

#Processi #12Novembre2012 #31Ottobre2013

14 novembre 2012, la Digos romana minaccia e falsifica
“Mi hanno costretto a ritrattare il referto”. Così il medico che soccorse i manifestanti feriti dalla polizia negli scontri del 14 novembre 2012 a Roma. Salta fuori l’ennesimo abuso della polizia italiana.

Ha inizio il processo sul 31 ottobre 2013 a Roma. Confessiamo tutto: Avevamo ragione!!
Martedì 28 Aprile avrà inizio il processo a seguito dei fatti del 31 ottobre 2013. Udienza che riguarda nello specifico il primo filone su due e che coinvolge nel complesso 19 compagni.

#G8Genova #Tortura #Bolzaneto

Università di Padova: A Bolzaneto lo Stato ha torturato
La perizia elaborata dal Dipartimento di Psicologia della violenza dell’Università di Padova, nella sua perizia sulle sevizie messe in atto a bolzaneto, stabilisce senza alcuna ombra di dubbio che proprio di tortura si è trattato.

#Pd #LeggeBavaglio

Il PD non si potrà neanche più criticare su internet?
Al Partito democratico, si sa, le contestazioni non vanno giù. Per chi osa protestare contro le politiche renziane, invece, ci sono denunce e misure cautelari. Il responsabile della Giustiza del , Stefano Ermini, ha presentato un emendamento bavaglio che estende la diffamazione a mezzo stampa anche a blog (e potenzialmente social network), delitto fino ad ora riservato ai giornalisti di professione.

#Dhkc #RifugiatiPolitici

Le accuse contro il Dr. Unal Erdel cominciano a frantumarsi. Il garantismo ai tempi di Renzi
Vi ricordate dell’arresto il giorno di pasquettia,con strombazzamenti dei media del presento “terrorista” turco appartenente al DHKC???? L’arrestato in realtà era Unal Erdel, un medico che da Innsbruck dove era residente, con lo status di rifugiato politico e di cittadinanza austriaca, si era recato a Venezia con la famiglia per le vacanze. Erdel ora è in Austria, dopo 8 giorni di detenzione a regime duro

#Carcere #41bis

Voglio abbracciare papà, ma è al “41bis”

La lettera di Alessandra 15 anni figlia di un detenuto in regime di 41 bis

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud