Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

No alla base militare, nè a Coltano nè altrove

Postato il 1 Maggio 2022 | in Italia, Scenari Politico-Sociali, Territori | da

Aderiamo con convinzione al presidio del 4 maggio a Firenze. Non possiamo accettare che altre zone verdi siano cementificate per fare spazio a strutture militari e non possiamo accettare che sia cementificata Coltano, zona ricca di coltivazioni e Parco Regionale. Con un aumento del rischio per tutta la cittadinanza, visto che il territorio pisano sta diventando uno snodo militare sempre più centrale per le politiche militari della NATO.

Inaccettabile è inoltre l’utilizzo di ingenti somme dal PNRR per realizzare questo progetto: si tratta di soldi che devono andare al nostro sistema sanitario ormai ridotto allo stremo, alle infrastrutture, alle case popolari, alla ricerca, allo sviluppo delle energie rinnovabili, alla sostenibilità e a tanti altri aspetti della vita quotidiana delle persone. Sono soldi che devono andare alla scuola, fatta di strutture fatiscenti in cui ormai le classi superano regolarmente i 30 alunni.

Leggi tutto il comunicato nel documento in allegato:

comunicato coltano adesione

Cobas – Confederazione dei comitati di base di Pisa

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Tag Cloud