Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Newsletter Clash City Workers 7-20 Luglio

Postato il 28 Luglio 2014 | in Italia, Mondo, Scenari Politico-Sociali | da

 In evidenza

#SMONTAIKEA: La lotta dei facchini Ikea è la lotta di tutte e tutti!
Sono passati più di due mesi da quando 24 lavoratori sono stati licenziati dalla cooperativa San Martino che li impiegava come facchini nello stabilimento IKEA di Piacenza. Licenziati perché colpevoli di aver lottato per condizioni lavorative dignitose organizzandosi con il sindacato SiCobas.

SE TOCCANO UNO TOCCANO TUTTI!
Giornata di mobilitazione del 26 luglio.

Per informazioni, seguire le iniziative e cercare quella più vicina al luogo dove vivi metti mi piace alla pagina FB KillBilly.

Per adesioni, informazioni e segnalare iniziative manda una mail a smontaikea@gmail.com

Commenti

Cosa si dicono i padroni. Uno spaccato dell’economia italiana – Parte II

Quale settore economico viene individuato come centrale per far ripartire l’economia? Su cosa vogliono puntare i padroni per uscire dalla crisi? Di quali strumenti si devono dotare per migliorare la profittabilità degli investimenti?

Chi è Juncker, il nuovo presidente della Commissione Europea?

Jean Claude Junker, politico e avvocato lussemburghese, è stato nominato Presidente della Commissione Europea. Ma cos’è la Commissione? E chi è Junker? Di quali equilibri è frutto la sua nomina? Cosa ci dice questa notizia a noi proletari, studenti, disoccupati, lavoratori? Cerchiamo di rispondere a queste domande.

Articoli

Alenia Aermacchi complice del massacro israeliano

Nella vita, si sa, è importante essere veloci e saper cogliere l’attimo. Alenia Aermacchi lo sa bene. A Gaza impazza l’ennesimo attacco sionista, che sta già mietendo centinaia di morti e feriti, e quale notizia apprendiamo, esattamente nelle stesse ore?

Accordo Ethiad/Alitalia in dirittura d’arrivo: la beffa dei contratti di ricollocazione

L’accordo è valido con o senza il consenso della CGIL. È molto chiara la posizione del Ministro Lupi in merito all’accordo tra l’ex compagnia di bandiera italiana e la compagnia degli emirati arabi..

Cosa si muove

[Lamezia Terme – CZ] Manifestazione dei lavoratori del call center di Infocontact contro la chiusura

I call center sono stati negli ultimi anni uno dei luoghi in cui più palesemente si è manifestato lo sfruttamento dei lavoratori e delle lavoratrici.

[Marcianise – Ce] I lavoratori Jabil ancora in lotta!

Va avanti da mesi la lotta delle lavoratrici e dei lavoratori della Jabil. Venerdì, 11 luglio 2014 si è tenuta presso la sede della Regione Campania, l’ennesima manifestazione dei dipendenti, in dissenso con le politiche aziendali messe in atto nello stabilimento produttivo di Marcianise (CE)

Precari della scuola in lotta anche a Milano

In concomitanza con la manifestazione organizzata dai sindacati di base a Roma, il 14 e 15 luglio la lotta dei precari della scuola è arrivata anche a Milano.

[Ascoli Piceno] ‘Irriducibili’ da 300 giorni: un racconto dal presidio alla Haemonetics

Riportiamo di seguito il racconto delle lavoratrici della Haemonetics Produzione Italia s.r.l.. Lo stabilimento di Ascoli Piceno della multinazionale statunitense è stato chiuso dall’oggi al domani. La motivazione? La ricerca di maggiori profitti in altre zone del pianeta.

[Roverbella – Mantova] Kosme: annunciati 139 esuberi. Sciopero e picchetti

Sciopero alla Kosme di Roverbella (Mantova) con picchetto e assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici.

Le “Madri nella Crisi” lanciano un appello dal tetto occupato del Policlinico di Milano

“Non siamo stanche…anzi, tutt’altro: ci stiamo organizzando sempre meglio, per resistere tutto il tempo che sarà necessario!”.

[Carugate e Corsico – Mi] La lotta all’Ikea continua e rilancia

Sabato 5 luglio, le lotte dei lavoratori si sono unite. Di fronte al dispiegamento mediatico che l’Ikea sta mettendo in campo e alla connivenza interessata di istituzioni locali e sindacati confederali, i lavoratori hanno deciso di mostrare che non ci stanno.

Cassetta degli attrezzi

Campagne in lotta. Appello ai volontari 2014

La rete Campagne in lotta, a partire dalla fine del mese di Luglio, inizierà una nuova serie di interventi in diverse parti d’Italia, in sostegno dei braccianti agricoli, soprattutto immigrati. In particolare quest’appello riguarda la provincia di Foggia.

Internazionale

[Palestina] La SodaStream licenzia 60 lavoratori palestinesi, rei di aver rivendicato ‘pane’

Mishor Adumim, una delle colonie israeliane in quella parte di Palestina che passa sotto il nome di Cisgiordania (West Bank). La SodaStream ha installato uno dei suoi impianti lì.

[Cordoba – ES] Nuova offerta McDonald’s: tre licenziamenti per “motivi economici”

Il 23 Giugno scorso, il McDonald’s de El Brillante a Córdoba (España) ha licenziato tre lavoratori per “motivi economici”.

[Cordoba – Spagna] In lotta contro i licenziamenti di McDonald’s

Riceviamo e pubblichiamo una corrispondenza del collettivo Barrios Despiertos di Córdoba, sulle lotte contro i licenziamenti di Mcdonald’s.

Rassegna stampa

[Firenze] Il tribunale decide per il non reintegro di Riccardo Antonini

 

[Sesto San Giovanni – MI] Sciopero di 8 ore alla Trafileria Gilardi

 

[Orcenigo-Pn] IdealStandard:  399 lavoratori a rischio

 

[Pistoia] Sciopero ad oltranza all’Ansaldo Breda

 

[Fabriano – AN] Indesit passa di mano: arriva la Whirpool. Ma sul futuro dei lavoratori nemmeno una parola

 

[Firenze] Pineider, sciopero dei dipendenti, presidio davanti allo storico negozio

 

[Genova – Firenze] Esaote, arrivate le prime lettere di cassa integrazione

 

[Firenze] Continua la mobilitazione dei lavoratori di biblioteche e archivi

 

[Livorno] MTM verso la chiusura. Quando il sindacato non sceglie la lotta

 

[Firenze] Più lavoro e meno salario: la ricetta di Ataf per i lavoratori

[Napoli] Continua la protesta contro la chiusura dell’ospedale S. Gennaro

[Firenze] 160 lavoratori de “il Centro” rischiano il posto di lavoro

 

[Genova-Firenze] oltre 200 esuberi tra i dipendenti dell’indotto Esaote


Il nostro libro

DOVE SONO I NOSTRI
Lavoro, classe e movimenti nell’Italia della crisi

di Clash City Workers (ed. La casa Usher)
Ecco il nostro primo libro. Parla di com’è fatta la classe nell’Italia di oggi. Parla di lavoratori, disoccupati, precari, studenti, e di tutte quelle figure che fanno il proletariato contemporaneo. Ma, soprattutto, è un libro che serve per l’azione. E’ uno strumento per conoscere e intervenire sulla realtà. E magari cambiarla!

Per acquistarlo, avere maggiori info, recensioni, organizzare una presentazione e informarsi su quelle in programma, clicca qui. Oppure puoi acquistarlo in tutte le librerie.

Recensioni e commenti

Clash City Workers
web: clashcityworkers.org
   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud