Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Lo Stato traditore: come indurre i cittadini a dilapidare il TFR

Postato il 12 Febbraio 2015 | in Italia, Scenari Politico-Sociali | da

Tabelle-TFREra difficile pensare un’operazione più cinica e squallida di quella ideata dal governo Renzi sul TFR in busta paga. Ti faccio prendere subito in busta paga i tuoi soldi (perché il TFR tenuto in azienda o investito nei Fondi Pensioni non è altro che salario differito e proprietà dei lavoratori) facendoti pagare più tasse di quante ne pagheresti tesaurizzando quei risparmi e sperando così di aumentare i consumi e il PIL dello zero virgola qualcosa. Per chi è con l’acqua alla gola non c’è possibilità di scelta anche se capisce bene che è una scelta a perdere, per Renzi il TFR in busta paga è un espediente che consenta di andare in televisione a straparlare di ripresa e di aumento di salari e stipendi. Lo Stato dovrebbe tutelare l’interesse dei cittadini e da qualche parte della Costituzione c’è scritto che la Repubblica tutela e incentiva il risparmio: lo scopo di accumulare il TFR è quello di fornire delle risorse per contribuire ad affrontare l’interruzione dell’attività lavorativa (per pensionamento o licenziamento) o impegni straordinari come spese sanitarie o l’acquisto della prima casa. Un governo come quello Renzi che induce i cittadini ad agire contro sé stessi e a giocarsi una parte del proprio futuro forse non l’avevamo mai visto.

Leggi tutto l’articolo al seguente indirizzo:

http://www.cornicerossa.com/lo-stato-traditore-come-indurre-cittadini-dilapidare-il-tfr/

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Tag Cloud