Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Link a Newsletters tecniche su salute e sicurezza

Postato il 10 Maggio 2019 | in Sicurezza sul lavoro | da

AGENTI CHIMICI PERICOLOSI: NORMATIVA, VALUTAZIONE E SORVEGLIANZA

Da Punto Sicuro

15/04/19

Istruzioni di INAIL sugli agenti chimici pericolosi e sulla valutazione del rischio chimico nei luoghi di lavoro. Il rischio basso per la sicurezza, il rischio irrilevante per la salute e la sorveglianza sanitaria.

Nei luoghi di lavoro, come segnalato più volte anche dall’attuale campagna europea 2018-2019 “Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose”, gli agenti chimici pericolosi possono essere presenti normalmente o a seguito di accadimenti accidentali (ad esempio sversamento o rilascio non voluti, incendio o esplosione, reazione anomala, perdite o anomalie degli impianti, …).

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/tipologie-di-rischio-C-5/rischio-chimico-C-33/agenti-chimici-pericolosi-normativa-valutazione-sorveglianza-AR-18851/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_content=4&utm_campaign=nl20190415%2BPuntoSicuro%3A+sommario+del+15+aprile+2019&iFromNewsletterID=2417

***************

CASSAZIONE: IL MOBBING VA PROVATO

Da Studio Cataldi

Di Lucia Izzo

15/04/19

Per la Suprema Corte, il dipendente che denuncia il mobbing e chiede il risarcimento, dovrà provare l’esistenza del danno e il nesso causale con il contesto di lavoro.

Grava sul dipendente che denuncia il cosiddetto mobbing lavorativo e chiede di essere risarcito, l’onere di dimostrare l’esistenza del danno e il nesso causale con il contesto di lavoro.

Il mobbing va dunque escluso se non è offerta la prova dell’emarginazione e dell’intento persecutorio del datore di lavoro che connota le singole condotte denunciate.

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.studiocataldi.it/articoli/34234-cassazione-il-mobbing-va-provato.asp

***************

STORIE DI INFORTUNIO: UN LAVORATORE E’ DECEDUTO DOPO ESSERE STATO COLPITO DA UN TRONCO

Da Punto Sicuro

16/04/19

Un incidente mortale accaduto durante i lavori di silvicoltura a un lavoratore colpito da un tronco movimentato dal collega: come è avvenuto l’incidente, le cause e come si sarebbe potuto evitare.

Pubblichiamo un estratto della storia “Ora sto bene, sono pulito da due anni” di Sergio Bertinelli, Servizio PSAL dell’ATS della Brianza) tratta dal repertorio delle “Storie d’infortunio” rielaborate dagli operatori dei Servizi PreSAL delle ASL piemontesi a partire dalle inchieste di infortunio, e raccolte nel sito del Centro regionale di Documentazione per la Promozione della Salute della Regione Piemonte (DORS).

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/tipologie-di-rischio-C-5/attrezzature-macchine-C-45/storie-di-infortunio-ora-sto-bene-sono-pulito-da-due-anni-AR-19012/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_content=5&utm_campaign=nl20190416%2BPuntoSicuro%3A+sommario+del+16+aprile+2019&iFromNewsletterID=2419

***************

RISCHIO AMIANTO: RIMOZIONE E SMALTIMENTO AMIANTO DA UTENZE DOMESTICHE

Da Punto Sicuro

Di Tiziano Menduto

17/04/19

Un documento della Regione Toscana sull’amianto riporta le linee guida per la rimozione e lo smaltimento di modeste quantità di materiali contenenti amianto derivanti da utenze domestiche. Requisiti, divieti e modalità di rimozione.

Come ricordato anche in un recente documento dell’INAIL sulla bonifica delle coperture in cemento amianto, sia l’amianto che i materiali contenenti amianto (MCA) sono stati largamente utilizzati, fino agli anni ’90, su tutto il territorio nazionale.

E sono ancora presenti sul territorio molti elementi costruttivi che contengono fibre di amianto e che possono costituire un rischio per la salute se la compattezza del materiale è compromessa in seguito ad usura o all’esposizione prolungata ad agenti atmosferici.

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/tipologie-di-contenuto-C-6/linee-guida-buone-prassi-C-62/rischio-amianto-rimozione-smaltimento-amianto-da-utenze-domestiche-AR

***************

LAVORI ELETTRICI: LA SICUREZZA NELLE ATTIVITA’ DI MANUTENZIONE

Da Punto Sicuro

23/04/19

Un documento INAIL sulla sicurezza dei lavoratori nei lavori elettrici riporta utili considerazioni sulle attività di manutenzione e sulla sicurezza degli operatori.

L’obiettivo della manutenzione di un impianto elettrico è quello di mantenerlo nelle condizioni prescritte. E in questo senso la manutenzione può consistere:

in una manutenzione preventiva: programmi di lavoro con l’intento di prevenire interruzioni e di mantenere le apparecchiature in buone condizioni;

in una manutenzione correttiva: lavoro attuato per riparare o sostituire parti difettose.

A ricordare in questo modo le tipologie delle attività di manutenzione su un impianto elettrico e a fornire informazioni, tratte dalla normativa tecnica, in materia di sicurezza, è il documento INAIL “Lavori su impianti elettrici in bassa tensione” prodotto dal Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici nel 2018; un documento che dedica un intero capitolo alle attività di manutenzione, verifica, misura, prova e ricerca di guasti.

Gli argomenti affrontati nell’articolo:

considerazioni sulla sicurezza delle attività di manutenzione;

ricerca di guasti e riparazioni;

predisposizione di procedure operative.

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/tipologie-di-rischio-C-5/rischio-elettrico-C-34/lavori-elettrici-la-sicurezza-nelle-attivita-di-manutenzione-AR-18672/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_content=3&utm_campaign=nl20190423%2BPuntoSicuro%3A+sommario+del+23+aprile+2019&iFromNewsletterID=2429

***************

SMALTIMENTO ETERNIT

Da Studio Cataldi

di Valeria Zeppilli

15/04/19

Quando va rimosso l’amianto e come fare per smaltirlo.

Come fare smaltimento Eternit, quanto costa e quali sono gli incentivi per la bonifica.

L’Eternit è un composto dell’amianto e, in quanto tale, un materiale potenzialmente dannoso che, in alcuni casi, va obbligatoriamente rimosso.

Una volta rimosso, però, come va smaltito?

Cerchiamo di dare qualche utile indicazione in proposito:

  • quando va rimosso l’amianto
  • come smaltire l’eternit
  • smaltimento eternit: l’albo
  • smaltimento eternit: costi
  • smaltimento eternit: incentivi

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.studiocataldi.it/articoli/34306-smaltimento-eternit.asp

***************

MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI PAZIENTI: VALUTAZIONE DEL RISCHIO E ISO 12296

Da Punto Sicuro

24/04/19

Un convegno si sofferma sul rischio da movimentazione manuale dei pazienti in ambito sanitario e sulle novità normative.

Focus sulla norma tecnica TR ISO 12296 e sulla valutazione dei rischi.

In relazione al tema della movimentazione manuale dei pazienti, l’entrata in vigore del D.Lgs. 81/08 e la pubblicazione della norma tecnica TR ISO 12296:2012 “Ergonomics – Manual handling of people in the healthcare sector” hanno reso necessario per gli operatori continui aggiornamenti anche alla luce delle esperienze maturate negli ultimi anni in materia di movimentazione.  

E se la norma tecnica TR ISO 12296:2012 suggerisce e semplifica, da un lato, alcuni metodi, internazionalmente riconosciuti, propone anche un approccio strategico basato su una corretta valutazione dei rischi” e sulla “gestione integrata degli interventi di miglioramento tecnici, organizzativi e procedurali.

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/tipologie-di-rischio-C-5/movimentazione-carichi-C-44/movimentazione-manuale-dei-pazienti-valutazione-del-rischio-iso-12296-AR-18984/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_content=5&utm_campaign=nl20190424%2BPuntoSicuro%3A+sommario+del+24+aprile+2019&iFromNewsletterID=2432

***************

E’ MOBBING IL PRESSING SUL LAVORATORE IN MALATTIA

Da Studio Cataldi

24/04/19

di Annamaria Villafrate

Per la Cassazione, chiedere continuamente e in modo pressante alla dipendente chiarimenti sulle proprie assenze per malattia e cure mediche è condotta mobbizzante

La Cassazione con l’ordinanza n. 10725/19 nel rigettare il ricorso di una società datrice di lavoro, già condannata al pagamento di più 40.000 euro per mobbing, precisa che chiedere continuamente e in modo pressante alla propria dipendente assente per malattia chiarimenti sulle sue condizioni di salute e sulle cure mediche a cui deve sottoporsi, privandola delle sue mansioni al rientro e chiedendole di dimettersi costituisce condotta mobbizzante.

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.studiocataldi.it/articoli/34398-e-mobbing-il-pressing-sul-lavoratore-in-malattia.asp

***************

IMPARARE DAGLI ERRORI: COSA ACCADE A USARE MALE LE SCALE PORTATILI?

Da Punto Sicuro

02/05/19

di Tiziano Menduto

Esempi di infortuni dei lavoratori in relazione all’utilizzo di scale portatili. Lavori in un edificio in ristrutturazione, nella pittura di un locale e nella verifica di una cassaforma. La dinamica degli infortuni e le misure di prevenzione.

Per ridurre i tanti infortuni, piccoli e gravi, che ancora avvengono e continuano ad avvenire nell’utilizzo delle scale portatili, sia nei luoghi di lavoro che nei luoghi di vita, è necessario non solo impiegare attrezzature adeguate per i lavori in altezza, ma anche usare le scale in modo corretto, con comportamenti sicuri e senza improvvisazioni o comportamenti a rischio.

Per questo motivo continuiamo a proporre, nella rubrica “Imparare dagli errori”, dedicata al racconto degli infortuni professionali, nuovi infortuni correlati alle cadute dalle scale portatili. E cerchiamo di rilevare, in questa puntata, alcuni comportamenti poco sicuri che possono favorire le cadute.

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.puntosicuro.it/sicurezza-sul-lavoro-C-1/rubriche-C-98/imparare-dagli-errori-C-99/imparare-dagli-errori-cosa-accade-a-usare-male-le-scale-portatili-AR-19000/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_content=5&utm_campaign=nl20190502%2BPuntoSicuro%3A+sommario+del+2+maggio+2019&iFromNewsletterID=2440

***************

CARTELLONISTICA E SEGNALAZIONE DI EMERGENZA

Da Punto Sicuro

03/05/19

di Mario Abate

Un argomento di fondamentale importanza nei sistemi di gestione della sicurezza aziendali.

L’argomento della segnalazione di sicurezza e di emergenza è di fondamentale importanza nei sistemi di gestione della sicurezza aziendali.

La segnalazione precisa e immediatamente percepibile di attuatori di emergenza o di quanto sia necessario rilevare in un dato momento, in cui è indispensabile compiere un’azione in emergenza, costituisce una necessità indispensabile ed improrogabile cui ottemperare, pena incorrere in eventi dannosi di altissima gravità.

L’argomento della segnalazione di sicurezza è estremamente vasto; ci limitiamo pertanto all’argomento della segnalazione e della cartellonistica ai fini antincendio.

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.puntosicuro.it/incendio-emergenza-primo-soccorso-C-79/prevenzione-incendi-C-85/cartellonistica-segnalazione-di-emergenza-AR-19024/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_content=5&utm_campaign=nl20190503%2BPuntoSicuro%3A+sommario+del+3+maggio+2019&iFromNewsletterID=2441

***************

ESPOSIZIONE AMIANTO: IL RUOLO DEL DATORE DI LAVORO

Da Studio Cataldi

06/05/19

Di Francesco Pandolfi

Il datore di lavoro è sempre tenuto ad attivarsi per conoscere le situazioni di rischio e le fonti di pericolosità dell’attività lavorativa espletata dal dipendente

Il fatto che l’amianto sia nocivo per la salute è una conoscenza che risale addirittura agli inizi del 1990: se ne parla, ad esempio, nel Regio Decreto. 442 del 14/06/1909 circa i lavori ritenuti insalubri.

Leggi tutto all’indirizzo:

https://www.studiocataldi.it/articoli/34460-esposizione-amianto-il-ruolo-del-datore-di-lavoro.asp

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Rosa Maria deve tornare immediatamente a scuola

Presidio di solidarietà giovedì  23 Maggio a partire dalle  ore 16:30 USP Pisa Via Pascoli, 8

Per info e adesioni: tel 050563083

cobas.scuola.pisa@gmail.com

Commenti recenti

    Tag Cloud