Un torto subito da un lavoratore è un torto fatto a tutti (IWW)

Le fusioni tra i Comuni in Toscana

Postato il 16 Maggio 2013 | in Scenari Politico-Sociali, Territori | da

COMUNICATO STAMPA

Uno più uno fa tre è lo slogan con cui Regione Toscana e l ‘associazione che raggruppa i comuni (Anci) hanno promosso la unione di più Comuni.

Nella province toscane numerosi sindaci prendono posizione a favore delle fusioni, certi di incassare incentivi dalla regione Toscana e di aggirare i patti di stabilità imposti agli enti locali.

Ma quali sono i vantaggi dalla fusione? Sicuramente non la riduzione delle tasse, non l’abbattimento dei costi a carico dei cittadini per nidi e mense scolastiche, non una contrazione dei costi sanitari visto che perfino i controlli medici sono diventati un lusso.

La fusione di più comuni ridurrà i posti di lavoro, accorperà gli uffici rendendo diminuendo alla lunga i servizi erogati sul territorio.

Le fusioni dei comuni oltre a guadagnare fondi statali e regionali, guardano alla costituzione di aziende in house più grandi che si candidano alla conquista di molti appalti pubblici, società a capo delle quali si ritrovano poi gli stessi politici rimasti esclusi dalla riduzione di assessorati e consigli comunali.

I PATTI DI STABILITA’ IMPOSTI IN QUESTI ANNI VANNO CANCELLATI, HANNO ACCRESCIUTO I DEBITI DEI COMUNI, DIMINUITI GLI ORGANICI NEGLI ENTI LOCALI.

COBAS PUBBLICO IMPIEGO

   Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AVVISI IMPORTANTI

Appuntamenti

Giovedì 6 maggio 2021 ore 10 manifestazione a Firenze in via Mannelli

Giovedì dalle ore 17:00 alle 19:00 assemblea No-INVALSI

Tag Cloud